Lui ruba di professione. Il prodotto da portare via non gli interessa, valuta solo l’occasione giusta per farlo. Possono essere vestiti, magliette o, come ieri, profumi di valore. Così un 21enne romeno, residente a Colli al Metauro, è stato bloccato intorno alle 17 dai carabinieri di Pesaro insieme ad un reparto di rinforzi arrivato dalla Calabria mentre si allontanava dal parchetto alle spalle della Biblioteca San Giovanni. Il giovane non ha fatto in tempo però a fare molta strada perché i militari lo hanno fermato, dopo averlo visto con una borsa, vicino ad una panchina. Si è scoperto che all’interno del sacchetto schermato da vari strati di alluminio, vi erano profumi in quantità e di tutti i tipi per un valore complessivo di 500 euro. I militari hanno appurato che erano stati rubati poco prima al negozio Acqua e Sapone di via dei Partigiani dove sono stati poi riconsegnati. Le commesse ricordavano di aver visto il giovane poco prima. Si era fermato poco, ed aveva comprato solo uno spazzolino da denti di due euro. Le due dipendenti si erano accorte, quando era troppo tardi, che dagli scaffali erano spariti molti flaconi di profumi. Nel giro di un’ora si sono viste riportare indietro la loro merce.

Il giovane romeno è stato denunciato per furto. Qualche giorno fa aveva rubato in via Branca in due negozi di abbigliamento, ma poi era stato preso con denuncia a piede libero.