Pesaro, 16 aprile 2018 - Cercava anziani al volante. Oggi pomeriggio, un 27enne di Siracusa ma gravitante su Pesaro, ha prima provato a rifilare il trucco dello specchietto ad un anziano di Fano senza riuscirci. Poi nel tornare a Pesaro lungo la statale adriatica ha bloccato l’auto guidata da una donna di 73 anni con accanto il marito. Dopo averla aggredita verbalmente, il 27enne ha preteso di farsi «risarcire» il danno dello specchietto che a suo dire la signora aveva provocato poco prima accostandosi troppo al lato destro durante la marcia. Voleva 300 euro.

La signora, impaurita, ha estratto dal portafogli una banconota di 100 euro e l’ha consegnata allo sconosciuto. Il quale però ha visto la signora mentre prendeva il cellulare per chiamare probabilmente i carabinieri e l’ha strappato via. In quel momento, una pattuglia dei carabinieri allertata dal primo anziano di Fano cercava una Volkswagen Polo bianca guidata da un giovane. E per questo si sono fermati alla vista di quella vettura accanto all’auto degli anziani. Il 27enne ha tentato di fuggire ma è stato preso in fretta e arrestato per rapina e truffa aggravata.