Il sindaco alla Bit di Milano
Il sindaco alla Bit di Milano

Pesaro, 11 febbraio 2019 - Il sindaco Matteo Ricci, oggi, ha fatto tappa alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano. E, parlando di Pesaro, ha tracciato subito la linea: «Continuiamo a lavorare a testa bassa sul presente. E con lo sguardo alto sul futuro». Così, da un lato, il primo cittadino ha già preannunciato, per sabato 23 marzo, il «Pesaro future day», dove «coinvolgeremo le migliori energie della città sui progetti e sul programma dei prossimi anni». Contestualmente, in una giornata che lo vede impegnato su un buon novero di fronti, Ricci si dice «concentrato sulle tante cose ancora da fare, negli ultimi tre mesi del mandato». Come promuovere la città alla Bit di Milano con albergatori e operatori di settore.

E dalla Fiera ha commentato: «Abbiamo illustrato la nostra strategia di marketing, a partire dalla città della musica. In primis con gli eventi collegati al ‘non compleanno’ di Rossini e alla fine delle celebrazioni per il 150esimo. Ma anche con tutte le opportunità intorno al riconoscimento Unesco, comprese le alleanze con gli altri centri della cultura italiana». Poi è passato agli ulteriori filoni. Dalla «città della bicicletta, per intercettare il target del turismo familiare», alla «terra di piloti e motori».

Senza tralasciare la presentazione degli eventi sportivi di punta del 2019. Ovvero Coppa del Mondo di ginnastica ritmica (5-7 aprile) e tappa del Giro d’Italia (18 maggio). «In generale abbiamo messo sul tavolo l’offerta di una città che vuole essere attrattiva, puntando sulle unicità», ha evidenziato il sindaco. Che poi ha insistito: «Alla Regione spetta la promozione. Ed è molto bello lo spot che sta girando in questi giorni, passato anche a Sanremo. Mentre ai territori compete la strategia di marketing sul medio-lungo periodo, che faccia affermare valori ed elementi di appeal».

Nel frattempo Ricci va avanti con le «cene in famiglia» nelle case dei pesaresi. E per il prossimo appuntamento, in calendario mercoledì 13 febbraio, raccoglie l’invito di un gruppo di giovani corsisti della ‘Dance in Music’, la scuola di arti sceniche e musical in Strada Montefeltro, diretta da Alex Vastarella.