Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Turismo e sport: a canestro con l’Adriatica Cup

Scatta oggi il torneo giovanile di basket che porterà a Pesaro 160 squadre: oltre 5.000 tra atleti e accompagnatori alloggeranno in 20 hotel

Da sinistra: Paolo Costantini (Apa), l’assessore Mila Della Dora e Giuseppe Ponzoni, l’organizzatore
Da sinistra: Paolo Costantini (Apa), l’assessore Mila Della Dora e Giuseppe Ponzoni, l’organizzatore
Da sinistra: Paolo Costantini (Apa), l’assessore Mila Della Dora e Giuseppe Ponzoni, l’organizzatore

Torna l’Adriatica Cup 2022, il torneo riservato alle giovanili di basket. Solo il Covid ha fermato per due anni questo evento nato nel 1995. Da oggi al 25 aprile l’associazione ‘Pesaro sport eventi’ il cui presidente è Giuseppe Ponzoni porterà in città numeri da capogiro. Saranno infatti 160 le squadre partecipanti, oltre 4000 atleti, 500 partite, 110 arbitri, 30 palestre coinvolte. "Tra i ragazzi c’è tanta voglia di giocare a basket, sarà bellissimo rivederli in campo – dice Ponzoni che insieme al compianto Giorgio Marollo ha creato questa manifestazione 27 anni fa –. L’Adriatica Cup è una manifestazione laboriosa, tra le più importanti del basket giovanile in Italia, che coinvolge giovani e giovanissimi. Le categorie che si sfideranno sono: minibasket (nati 2011, 2012, 2013, 2014), Esordienti, Under 13, Under 14, Under 15, Under 16, Under 17. Tutte le partite saranno gratuite e aperte al pubblico". Quest’anno non ci saranno le categorie femminili. Tra le squadre pesaresi invece spiccano due formazioni dei Bees e una della Delfino.

"Un evento che dà respiro all’economia turistica della città, facendoci riassaporare aria di normalità – così l’assessore con delega allo Sport Mila Della Dora –. Vedere tanti ragazzi insieme, che dopo due anni di stop forzato a causa del Covid-19 tornano a sfidarsi in tornei così importanti, è sicuramente un motivo d’orgoglio per la città. Il Comune di Pesaro metterà a disposizione gli impianti, il fatto di essere una città baricentrica ci permette di intercettare molti eventi sportivi importanti e questo è una cosa che ci rende fiere. Il ringraziamento a chi da anni, con passione, organizza uno dei tornei più importanti d’Italia".

Pesaro sarà invasa da circa 5000 persone per quattro giorni ad accoglierli 20 alberghi: "Siamo soddisfatti, è una buona ripartenza e speriamo di proseguire con risultati positivi anche per tutta la stagione – ha concluso il presidente di ApaHotels Paolo Costantini –. Ospitare manifestazioni così grandi rappresenta sempre una bella sfida per tutta la macchina delle strutture alberghiere. Ci occuperemo dell’ospitalità a 360 gradi organizzando anche iniziative collaterali, come visite guidate alla città".

L’arrivo degli atleti, con le squadre, gli addetti ai lavori e le famiglie è previsto per oggi. Da domani iniziano le partite. Si comincia dalle 9,30 in poi. Si giocano sei partite al giorno. Tre la mattina e altre tre il pomeriggio. Domani e domenica ci saranno le qualificazioni (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 20). Lunedì 25 aprile le finali dalle 9 alle 12.30 e le premiazioni alle 14.30. Rispetto agli altri anni, l’organizzazione ha rinunciato alla sfilata finale di tutte le formazioni per evitare eventuali contagi. Tutta la manifestazione seguirà le norme igienicosanitarie richieste dal Governo, a tal proposito saranno impegnati 100 volontari in più per controllare che la macchina organizzativi funzioni al meglio. I risultati e le classifiche saranno aggiornati in tempo reale e disponibili nel sito: www.pesrosportevents.it e www.adriaticacup.it.

Beatrice Terenzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?