Un italo-brasiliano per l’Italservice: "Gioco in tutti i ruoli"

Un italo-brasiliano per l’Italservice: "Gioco in tutti i ruoli"

Un italo-brasiliano per l’Italservice: "Gioco in tutti i ruoli"

André Ferreira (a destra) è un nuovo giocatore dell’Italservice Pesaro.

Classe 1988, Ferreira è arrivato in Italia ormai parecchi anni fa, nel 2006, vivendo le sue prime esperienze nello stivale in Emilia Romagna, con le casacche di Forlì e Kaos. Poi il passaggio al Montesilvano, per poi fare tappa a Napoli, a Eboli e infine a Pescara, dove ha trascorso le ultime stagioni. Italo-brasiliano, André non risulta un giocatore formato.

"Ho scelto l’Italservice Pesaro perché è una società ambiziosa – spiega il nuovo acquisto -. Il club biancorosso ha sempre lottato per tutti i titoli. Il pubblico è molto caloroso, mi è piaciuto ogni volta che sono capitato al PalaFiera".

Per quanto riguarda invece la posizione in campo, Ferreira non ha preferenze: "Io sono – dice il giocatore – un universale. Le mie caratteristiche principali sono quelle di muovermi tanto, di dare equilibrio alla squadra. Riesco a interpretare bene entrambe le fasi di gioco, ma soprattutto cerco sempre di dare il massimo per il bene di tutti. Caratterialmente invece mi reputo una persona molto tranquilla".

E sugli obiettivi da fissare per la prossima stagione, l’italo-brasiliano aggiunge: "Le ambizioni personali e quelle delle squadra sono quelle di continuare a competere ad alti livelli, aiutando la società a portare a casa nuovi trofei. Saremo – conclude Ferreira – una formazione competitiva, questo è sicuro".

b.t.