Un libro sul Superbonus: "Perché è stato decisivo"

A presentarlo ieri mattina nella sala del consiglio comunale il deputato pentastellato Santillo: "Abbiamo salvato l’Italia in un momento drammatico".

Un libro sul Superbonus: "Perché è stato decisivo"

Un libro sul Superbonus: "Perché è stato decisivo"

Il superbonus è una porta girevole. Se entri dalla parte dove incontri il Governo è stata una specie di disgrazia per i conti pubblici; se cambi direzione e cioè quella dei Cinque Stelle che hanno introdotto questa misura la versione è opposta: ha salvato l’Italia. E ieri mattina nella sala del consiglio comunale a parlare di questo argomento che è anche alla base di un suo libro il deputato pentastellato Agostino Santillo. Accanto a lui tutto lo stato maggiore del partito di Conte: moderatore della discussione Mattia Galeazzi referenti progetti del gruppo territoriale M5S della città, quindi Giorgio Fede deputato, Lorenzo Lugli consigliere comunale e quindi Marta Ruggeri capogruppo del partito in consiglio regionale. A seguire anche l’ex sottosegretario Rossella Accoto ed alcuni addetti ai lavori come Fausto Baldarelli che è il responsabile della Cna provinciale per il settore dell’edilizia.. Agostino Santillo nella sua introduzione a questo libro intitolato "Superbonus 110% tutta la verità". Un libro che ha anche un sottotitolo: "Storia e retroscena della misura green che ha fatto volare l’economia e rinascere l’edilizia in Italia, lodata dall’Europa e affossata da Draghi e Meloni". Il deputato dei Cinque Stelle ha subito parlato di una decisione che venne presa "come misura choc durante il periodo del covid per rilanciare una economia che si avvicinava a quella dei tempi di guerra. Una misura che era stata anche pensata per un tempo ben definito intervenendo in un settore altamente inquinante dando così la possibilità a tante famiglie anche a quella che non erano in grado di sopportare spese elevate di rigenerare la propria abitazione rendendola anche efficiente sotto il profilo dei consumi energetici". Nel corso della discussione, davanti ad una platea abbastanza folta, è intervenuta Marta Ruggeri che ha fatto il punto del superbonus in ambito regionale e quindi anche l’assessore Francesca Frenquellucci che invece ha fatto il punto del superbonus all’interno del perimetro comunale.

Il superbonus ha messo in moto all’interno della provincia intorno ai 700 cantieri ed ora i sindacati temono i contraccolpi che ci saranno con le restrizioni che scatteranno dalla fine dell’anno perché si teme un contraccolpo anche sotto il profilo occupazionale per cui scatteranno le casse integrazioni nel settore dell’edilizia che è stato uno dei più fiorenti negli ultimi due anni. Un vero tour quello del deputato dei Cinque Stelle perché lasciata Pesaro aveva altri due incontri dove veniva presentato il suo libro su una materia che ha fatto e farà ancora dibattere a lungo tra i pro e i contro.