Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

“Urbino e il Montefeltro“ voterà “sì“ al rendiconto 2021

"Per la prima volta in questa legislatura voteremo a favore, nel prossimo Consiglio comunale, di un rendiconto annuale: quello del 2021". Lo annuncia il gruppo di minoranza Urbino e il Montefeltro, anticipando sia il voto, sia i contenuti della prossima seduta dell’organo. "Il nostro voto di grande responsabilità deriva dal fatto che negli anni 2022-2026 andranno investiti i fondi europei ottenuti con il “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle Città metropolitane e dei Comuni capoluogo di Provincia“ – spiegano i consiglieri Giorgio Londei e Federico Cangini –. Tale intervento, come è noto, riguarderà le aree di Ponte Armellina e di Canavaccio. A questo, sempre come citato nel resoconto 2021, si aggiunge la richiesta per i fondi europei destinati alla “Rigenerazione urbana“ e per quelli, diversi ma complementari ai precedenti, di “Riqualificazione urbana del centro storico“. La nostra scelta di grande responsabilità deriva anche da un fatto che, per noi, esso sia decisivo per il futuro delle prossime generazioni della città: se i finanziamenti già ottenuti e quelli in itinere sono stati raggiunti perché lo Stato centrale ha considerato Urbino capoluogo di Provincia, consolidare quello “status“ non può non essere un obiettivo di tutto il Consiglio comunale e di tutti i cittadini e le loro associazioni. Siamo a una svolta decisiva: spendere bene i finanziamenti con il concorso di ciascuno ci potrà anche aiutare a invertire la tendenza di una popolazione che, purtroppo, è scesa per la prima volta sotto ai 14mila abitanti. La città, per noi, è di tutti. Quindi, come movimento civico, per il periodo 2022-2026 lavoreremo per unire e non dividerla, al fine di conseguire obiettivi non facili ma possibili e realistici".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?