Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Urbino, la contrada Piansevero vince la Festa dell’Aquilone

Battaglia agguerrita sui cieli delle Cesane. Spettacolare la sfida che divide e unisce la città

di TIZIANO V. MANCINI
Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 08:00
Piansevero in festa, ma al momento dello scatto ancora ignoravano di essere proprio loro i vincitori (foto Mancini)

Urbino, 10 settembre 2018 - E’ arancio il colore della Festa dell’Aquilone 2018. La contrada di Piansevero si è aggiudicata al fotofinish la 63ª edizione della colorata kermesse urbinate grazie a un prodigioso colpo di reni di un paio delle sue comete, che nel finale di gara sono riuscite a sopravanzare il rosso del Monte, fino a quel momento alla distanza maggiore dal campo di partenza delle Cesane.

Per la giurìa un compito delicatissimo, anche perché non sono mancate neppure in questa occasione delle spie a seguirne i passi per verificarne le decisioni.

Per conquistare gli altri premi le contrade hanno messo in gioco tutta la loro creatività in modo da combinare l’estetica con la tecnica. E così le migliaia di occhi pronti ad ammirare nel cielo il volo di una splendida replica del Cortile d’Onore del Palazzo Ducale, di una farfalla multicolore o di un enorme e sanguigno polipo, sono rimasti mestamente fissi a terra. Così non è stato per il cuore di San Polo e per il Pappagallo di Piansevero che pure hanno volato, ma a trionfare su tutti è stata l’originalissima Gelateria del Duomo, anche grazie a un volo stabile e maestoso.

Gli altri premi assegnati dalla giurìa: il più piccolo aquilone San Bernardino, il più grande il Monte, la “Cleopatra” del Monte ha colpito ma il premio di bellezza bellezza bidimensionale è andato a Piansevero, il “Cobra” di Piansevero miglior aquilone tecnico e infine il “Peter Pan” del Monte il miglior aquilone in tela dei bambini. Tutti annunciati nel tripudio della festa serale sotto i torricini.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.