Viaggio nel passato, riprende a circolare l'antico treno a vapore Fabriano-Pergola

Riprende a viaggiare l'antico treno a vapore Fabriano-Pergola. Sigillo d'Ateneo per Moratti, proteste dei Milan Club. Vicari generali dell'arcidiocesi di Pesaro, Fossombrone Calcio in serie D, turismo, mostra su Lucio Dalla, Popsophia, recupero di San Domenico, eventi estivi, piazzale Mameli, Passaggi a Fano, sede della Provincia.

Riprende a viaggiare l’antico treno a vapore Fabriano – Pergola. Per quello da Fano a Urbino non si trovano le vecchie divise da macchinista di un tempo.

*

Sigillo d’Ateneo per Massimo Moratti presidente storico dell’Inter. Proteste dei Milan Club di tutta Italia.

*

Avvicendamento fra vicari generali dell’arcidiocesi di Pesaro. Esce don Stefano, entra don Marco. Uno è moro di capelli, l’altro no.

*

Ottime le "Brigate verdi" giovanili a ripulire la città. Via D’Azeglio è tutta verde, Pandolfo Collenuccio è tutto nero. Decidete voi da dove cominciare.

*

Il Fossombrone Calcio promosso in serie D. Quando lo sport vale più della politica.

*

Dicono i bagnini: il mare è pulito, il sindaco si tuffi per dare l’esempio. Ricci è di Muraglia e ha paura dell’acqua. Il massimo che può fare è la ruota panoramica per vedere la Croazia.

*

Incremento del turismo? Affittare gli scogli nei giorni di mare calmo.

*

Arriva anche a Pesaro la mostra su Lucio Dalla. "Io sto sempre in casa, esco poco penso solo e sto in mutande". Giacomo Leopardi 200 anni dopo.

*

Arriva Popsophia. Speriamo che il palco in piazza se lo porterà via.

*

Partiranno presto anche i lavori di recupero del San Domenico. Dovrebbe andarci il ventesimo museo cittadino. Il centro storico non muore,

ma è ormai sfinito.

*

Non c’è paesino nostrano che non abbia il suo programma di eventi estivi. Quelli in cui "il tempo si è fermato" sono i più micidiali, come minimo c’è un festival di musica cubana.

*

"Dell’elmo di Vale s’è cinta la testa". Più che piazzale D’Annunzio sarà piazzale Mameli.

*

Ci sono più "Passaggi" a Fano che "Ramblas" a Pesaro.

*

La Provincia vuole cambiare sede e andare all’ex Banca d’Italia. Forse crede che dentro ci siano ancora i soldi nel caveau.

f.b.