Vuelle, oggi bisogna risolvere i primi rebus Per Moretti e Totè i giochi sono ormai fatti

Scadono le clausole di uscita a favore del club sui due italiani. Intanto Abdur-Rahkman ha firmato per il Darussafaka, in Turchia

Vuelle, oggi bisogna risolvere i primi rebus  Per Moretti e Totè i giochi sono ormai fatti

Vuelle, oggi bisogna risolvere i primi rebus Per Moretti e Totè i giochi sono ormai fatti

Il 30 giugno rappresenta il crinale fra la vecchia e la nuova stagione. Per cui da domani la Vuelle potrà ufficializzare, ad esempio, il ritorno di Giacomo Baioni, che sarà il vice di Buscaglia, nello staff biancorosso. Un bel rientro quello del tecnico pesarese che torna a casa carico di esperienza dopo una dozzina d’anni in giro per i club più importanti del campionato, da Siena a Venezia, da Brescia a Sassari. Proprio nella Leonessa ’Baio’ era già stato assistente di Buscaglia nel 202021 per cui fra i due esiste già un’intesa che renderà più semplice riprendere il filo del discorso. Entrambi sono molto meticolosi nello scouting, studiosi di tutti i campionati, anche quelli meno conosciuti e amano scovare nuovi talenti nel sommerso. Il nuovo coach della Carpegna Prosciutto, la cui presentazione è stata molto apprezzata dalla tifoseria pesarese, rimarrà in città fino a questa sera: insieme alla dirigenza sono chiamati a sciogliere entro oggi i due nodi italiani relativi a Davide Moretti e Leonardo Totè, che attendono la decisione del club sul loro futuro, per potersi poi concentrare sugli ingaggi degli stranieri che delineeranno il volto della squadra 202324.

Uno degli americani protagonisti della scorsa stagione ha già trovato una sistemazione: Abdur-Rahkman ha firmato per il Darussafaka, in Turchia, club col quale parteciperà anche alla Champions League della Fiba. Dalle indiscrezioni che circolano, Mars ha strappato un ingaggio importante, più del doppio di quanto percepiva a Pesaro, dove aveva disputato un girone di andata clamoroso, per poi andare in crisi nella seconda parte di campionato. Ma quello che ha fatto nella prima dev’essere bastato ai turchi per convincersi di aver fatto un buon affare e anche i tifosi pesaresi sono curiosi di capire quanto vale realmente questo ragazzo che aveva incantato tutti sino alle Final Eight. Non è certo la prima volta che da Pesaro spiccano il volo americani arrivati in sordina: è il caso di Tyrique Jones, votato mvp del campionato turco dopo la grande stagione ad Ankara, con cui ha disputato anche la finale di Eurocup, ed ora salito di livello con il passaggio all’Efes Pilsen Istanbul con cui giocherà l’Eurolega.

Il mercato è decollato anche in Italia con i primi affari: Milano ha firmato Guglielmo Caruso fino al 2027, Tortona ha praticamente in pugno Baldasso e Zerini, mentre la Virtus - dopo aver ricevuto la certezza che giocherà ancora in Eurolega - è sulle tracce di Flaccadori, che può liberarsi proprio per questo motivo da Trento. Reggio Emilia ha già scelto il primo straniero del suo nuovo corso: è Kevin Hervey, già visto in Italia con la maglia delle V nere. Napoli è in procinto di annunciare l’esterno americano Justin Javorski e segue sul mercato italiano Lever e Imbrò. Anche le panchine sono ormai tutte occupate: la matricola Pistoia ha rinnovato coach Brienza, artefice della promozione, mentre a Varese, a meno di clamorose sorprese, dovrebbe rimanere il coach americano Matt Brase, che finora non ha sfruttato l’opzione per liberarsi in scadenza proprio oggi.

Elisabetta Ferri