Gina Lollobrigida in una foto di scena dal film "La Romana" del 1954

Fano 16 ottobre 2017 – Dodici scatti fotografici provenienti dagli anni ’50 e raffiguranti una giovane e bellissima Gina Lollogrigida sul set del film “La Romana” di Luigi Zampa (1954), saranno protagonisti della “Mostra fotografica sul cinema italiano degli anni '50” che domani martedì 17 ottobre alle 17 aprirà il 29° “Fano International Film Festival”.
L’esposizione, allestita al Caffè Centrale di Fano, verrà inaugurata dagli interventi del professor Fiorangelo Pucci ideatore e direttore del Fano International Film Festival e dell’architetto Paola Gennari curatrice della stessa mostra.

“Le fotografie sono tutte inedite e provengono dall'archivio fotografico del direttore artistico Fiorangelo Pucci – precisa Paola Gennari - : a scattarle è stato sicuramente un fotografo di scena - di cui non è noto il nome - sul set del film “La Romana” ispirato all'omonimo romanzo di Alberto Moravia pubblicato nel 1947. Si tratta di fotografie storico-documentarie che ben rappresentano il film neorealista durante il quale sono state scattate: gli scatti documentano una giovane e splendida Gina Lollobrigida in alcuni istanti del film: un primo piano, una passeggiata, un incontro, un bacio appassionato insieme ad alcuni attori d’eccezione, come l’attore felliniano Franco Fabrizi e Daniel Gélin. Il fotografo ha evidenziato soprattutto i volti di Gina Lollobrigida e degli altri attori, per sottolineare la tragicità della storia narrata tramite l'espressività dei volti ritratti”.

La curatrice della mostra racconta che “quando il professor Pucci mi ha mostrato queste immagini molto molto belle, dettagliate nei primi piani, in cui sono protagoniste le espressioni dei volti, ad entrambi è piaciuta l'idea di mostrare queste fotografie sceniche al pubblico. E abbiamo scelto si esporre le foto al Caffè Centrale di Fano, perché ci sembra la location adatta per questo progetto: è un luogo centrale della città e facilmente fruibile. Le fotografie verranno esposte in mostra secondo la sequenza cronologica del film La Romana”. Questi scatti ci permettono di vedere la storia di un tempo passato, fatto di emozioni, passioni, ricordi, speranze, costumi, luoghi di una società che non esiste più”.
La mostra fotografica sarà visitabile fino al 19 novembre, tutti i giorni tranne il lunedì.