TIZIANA PETRELLI
Economia

Formazione e lavoro a Pesaro, otto corsi gratuiti per ‘Giardinieri d'Arte’ finanziati dal Pnrr

Così la Regione Marche intende valorizzare il suo patrimonio artistico, migliorando la bellezza delle mete turistiche

Gli splendidi Giardini all'Italiana di Villa Caprile

Gli splendidi Giardini all'Italiana di Villa Caprile

Pesaro, 26 maggio 2023 -  Per presentare il programma formativo di  Giardinieri d'arte , riservata agli occupati, disoccupati e inoccupati , ha scelto la XIX edizione di “Caprile Agrishow” (la manifestazione tornata in presenza dopo il Covid,organizzata dal locale istituto d 'istruzione superiore “A. Cecchi di Villa Caprile che ospiterà un corso ), l'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione professionale Stefano Aguzzi. Un programma di studi, gratuito e professionalizzante, che ha l'obiettivo di “Valorizzare la bellezza, l'arte e la cultura dei nostri territoriattraverso la formazione professionale”: otto corsi promossi dalla Regione e finanziati con i fondi del Pnrr, per formare 96 Giardinieri d'arte per giardini e parchi storici. Le Marche hanno partecipato al bando nazionale che metteva a disposizione risorse per formare 1.260 operatori, ottenendo 600 mila euro. Gli otto corsi verranno realizzati a Monte Roberto e Ancona, a Macerata e Camerino, a San Benedetto del Tronto, a Urbania e Pesaro. “La Regione Marche è impegnata in tantissimi corsi di formazione perché sono un viatico fondamentale per l'accrescimento professionale di molte persone e per agevolare l'ingresso nel mondo del lavoro – ha sottolineato Aguzzi - Giardinieri d'arte per giardini e parchi storici è un corso molto particolare in cui si formano persone professionalizzate per poter far sì che queste ville storiche, giardini storici, parchi storici, siano non solo ben curati ma ulteriormente valorizzati, per poter accogliere, nel miglior modo possibile, i visitatori ei turisti”.

Riccardo Rossini, preside del Cecchi, si è detto “particolarmente felice di accogliere un corso, perché questa non è soltanto una villa del 600, un fantastico patrimonio artistico e culturale del territorio, ma è una scuola e ha il privilegio di ospitare gli studenti. Qui la bellezza è pedagogia, ci aiuta molto più delle parole a interiorizzare il senso civico, il rispetto per sé stessi, il rispetto per gli altri, il rispetto per l'ambiente”. Massimo Rocchi, dirigente regionale settore Formazione professionale, ha riferito che le Marche “hanno anche ottenuto 11 milioni, sempre del Pnrr, per il restauro delle ville e dei parchi storici, che verranno gestiti dall'assessorato alla Cultura”. Ivana Marchegiani del Lacam (Ente esecutore del corso a Villa Caprile) ha spiegato che la formazione avrà una durata di 600 ore, alternate tra formazione e pratica.