Pesaro 13 maggio 2019 - Mezza provincia sotto la minaccia di esondazione di fiumi e torrenti per la pioggia che cade ininterrottamente da ieri. La strada statale Fogliense è interrotta tra Borgo Massano e Ca' Gallo per una frana, Cagli (video) ma soprattutto la zona della golena del Furlo di Acqualagna sono inondate dalle acque del Candigliano che è tracimato.

Il fiume Foglia (video) è in piena e anche il porto canale di Pesaro si è alzato pericolosamente. Ancora sotto gli argini l’acqua del Foglia in zona via Toscana. Sotto controllo il lilorllo. Difficoltà per la circolazione in particolare sulla Superstrada 73 bis per la presenza di molte buche in strada che gli addetti dell’Anas non riescono a sistemare per l’ingente traffico e per la pioggia che continua a scendere.

A Cagli è esondato il fiume Candigliano allagando molte vie del centro cittadino

Paura alla stazione di Pesaro dove un albero è caduto nelle immediate vicinanze del passaggio laterale della stazione. Fortunatamente in quell'istante non passava nessuno, altrimenti sarebbe potuta finire in tragedia. L'albero è stato letteralmente sradicato dalla forza del vento, finendo sulle biciclette parcheggiate dei pendolari. La centrale operativa della protezione civile controlla tutti i corsi d’acqua. La diga Enel del Furlo è stata aperta maggiormente per far defluire più acqua del Candigliano. Sono mobilitate squadre di vigili del fuoco di Pesaro (ma soprattutto per rami spezzati dal vento che ostruiscono le strade) e quelli di Cagli, impegnati nel monitorare la situazione a Cantiano, Cagli e Furlo. Nel pomeriggio è prevista un’attenuazione della pioggia.

"La situazione è critica, ma per il momento sotto controllo". Lo dice il sindaco di Pesaro Matteo Ricci dalla sala operativa con prefetto, forze dell'ordine e protezione civile. "Per ciò che riguarda il fiume Foglia il livello è alto ma sotto controllo, anche se la piena è prevista per le ore 15. Massima attenzione, quindi, ma per il momento nessuna emergenza. Nel punto più basso, quello di via Sardegna-via Toscana, abbiamo ancora circa un metro e mezzo di margine. Le precipitazioni continueranno nelle prossime ore ma dovrebbero diminuire di intensità», spiega Ricci.