Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Elezioni 2018, Camilla Fabbri ha accettato la candidatura Pd

La senatrice uscente correrà nel collegio Fano-Senigallia per la Camera

Ultimo aggiornamento il 29 gennaio 2018 alle 18:29
Camilla Fabbri ha infine accettato la candidatura Pd

Pesaro, 29 gennaio 2018 - Camilla Fabbri ha firmato. Ora è ufficiale. E' lei la candidata del Pd nel difficile collegio uninominale di Fano-Senigallia per la Camera. La senatrice uscente ha minacciato per ore di ritirarsi dalla competizione, dopo aver appreso solo ieri mattina di essere stata spostata dal più sicuro collegio uninominale Marche Nord per il Senato per lasciare il posto al segretario nazionale dei Verdi Angelo Bonelli.

Nel pomeriggio di ieri, Camilla Fabbri ha addirittura convocato una conferenza stampa per annunciare il suo ritiro, poi una serie di telefonate da Roma e Ancona l'hanno convinta a ragionarci su. Si è presa una giornata per riflettere perché la sensazione era di essere stata sacrificata, di fronte alla richiesta dei Verdi di un collegio più sicuro, in quanto unica rappresentante tra i candidati delle Marche della corrente minoritaria di Orlando.

Alla fine, oggi pomeriggio, ha deciso di accettare la candidatura nel collegio uninominale di Fano-Senigallia per la Camera. I suoi principali sfidanti saranno l'ex comandante provinciale della Forestale Maurizio Cattoi per il Movimento 5 Stelle, Elisabetta Foschi per il centrodestra e Beatrice Brignone per Liberi e Uguali.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.