Esultanza dei giocatori dell'Italservice
Esultanza dei giocatori dell'Italservice

Pesaro, 5 giugno - C'è profumo di scudetto nell'aria in città. L'Italservice stende ancora l'Acqua & Sapone ai supplementari dopo il 3-3 che aveva chiuso i primi 40'. Ancora una volta i ragazzi di mister Colini trovano il guizzo vincente all'overtime con un gol di Canal, mentre il tocco conclusivo è firmato da uno strepitoso Borruto che manda in visibilio il pubblico. Marcelinho è chirurgico: tira due punizioni e le insacca entrambe.

Ma di là c'è la botta spettacolare di Lukaian che impatta una prima volta, il tiro libero di Cuzzolino che pareggia le sorti del match la seconda, e il tocco velenoso di Murilo col portiere in movimento che porta la gara ai supplementari. Dove la spinta dei 2.200 tifosi tira fuori altre risorse dal grande cuore di questa Italservice. Domenica c'è gara4 e il presidente Lorenzo Pizza è tormentato: "Ci chiedono di spostarci alla Vitrifrigo Arena: so che la squadra avrebbe piacere di giocare ancora qui al Pala Nino Pizza, perché questa è casa sua, ma il colpo d'occhio in un palazzo più grande sarebbe eccezionale. Fatemici pensare stanotte". Intanto il patròn pesarese può sognare in technicolor.