Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Banchini: "Se vai sotto 0-3 subito la colpa è anche dell’allenatore"

Il tecnico della Vis: "Chiediamo scusa ai tifosi per una prestazione che ha deluso le aspettative"

Banchini sconsolato dopo la contestazione della Prato
Banchini sconsolato dopo la contestazione della Prato
Banchini sconsolato dopo la contestazione della Prato

"Chiediamo scusa. Io per primo. Il risultato della partita è troppo penalizzante. Le aspettative erano alte. Dobbiamo pensare a fare delle valutazioni lucide". In sala stampa mister Banchini è dispiaciuto. La sua squadra ha perso il derby contro l’AnconaMatelica 0-4 e ha detto addio al sogno playoff. Una giornata che si è trasformata in un incubo. I biancorossi escono tra i fischi e le contestazioni del settore Prato. "Questa sconfitta cambia le percezioni. Un peccato. A 45 punti, al pari della Carrarese, loro fanno i playoff per scontro diretto. Fa male. Siamo stati sempre a sinistra, la ciliegina sulla torta non l’abbiamo messa", prosegue il tecnico vissino. "Ci dispiace – ripete –. Oltre alla beffa del risultato e del derby, guardi la classifica e capisci che con il punto eri dentro la griglia. Un peccato", analizza Banchini. Nelle tante difficoltà del match 10 minuti di totale black out sono stati fatali. Dal dodicesimo al ventiduesimo l’AnconaMatelica ne segna tre. Il settore ospiti esplode e tanti saluti ai sogni. "L’incognita del nervosismo l’avevo messo in considerazione e il primo gol ha destabilizzato i ragazzi. Troppo poco lucidi per essere all’ultima di campionato. Mi dispiace, i ragazzi non si meritano di finire così male. Se finisci sotto 0-3 il primo tempo è l’allenatore che qualcosa ha sbagliato", prosegue Banchini. Tanti errori di imprecisione. Ma anche poca grinta e voglia di battagliare in un derby. Poco agonismo, bassa intensità. Era obbligatorio fare meglio in quest’ultima partita. Basta dire che la prima rete la Vis l’ha subito dopo un semplice lancio. Il centrocampista Delcarro si è ritrovato solo a centrocampo e ha avuto almeno 30 metri di terreno libero prima di calciare. Nessun fallo, nessun contrasto. "Purtroppo ti condiziona, è evidente che ci sono degli errori, soprattutto se accade all’inizio della gara", conclude il tecnico biancorosso. Tra primo e secondo tempo il presidente Mauro Bosco, ai microfoni di Rai Sport, non dà certezze sulla permanenza o meno di mister Banchini sulla panchina della Vis Pesaro per la prossima stagione: "Abbiamo un contratto biennale, ci siederemo a fine stagione e ragioneremo". Il campionato è finito. Già è tempo di riflessioni. Sponda AnconaMatelica esulta per la netta vittoria e il sesto posto in classifica mister Colavitto: "I ragazzi hanno avuto un approccio importante alla gara. Abbiamo capitalizzato e gestito bene il pallone. Non abbiamo subito gol. Ci tenevamo a chiudere così e aumentare i punti. Il finale di stagione è importante". Poi, una considerazione sulla Vis Pesaro: "Sono molto concentrato su come lavoriamo noi. Loro avevano forti motivazioni. Noi uguale, dovevamo incrementare i punti rispetto all’anno scorso e mandare in gol Rolfini per il titolo di capocannoniere. Hanno segnato tutti davanti. Tante piccole motivazioni. Ora inizia un altro campionato. La Vis, se devo comparare organico e punti, dico che ha fatto un’ottima annata. Ha beccato però l’AnconaMatelica super concentrata".

n.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?