Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

Playoff basket serie A, la Virtus chiude i conti e Pesaro saluta tra gli applausi

Vince la formazione di Scariolo per 75 a 55, un  punteggio che non lascia spazio a considerazioni: Bologna straripa nel secondo tempo

19 mag 2022
PlayOff Vuelle vs Virtus 19-05-2022
Saluti Fine Partita
Vuelle Pesaro - Virtus Bologna, saluti ai tifosi (foto Toni)
PlayOff Vuelle vs Virtus 19-05-2022
Saluti Fine Partita
Vuelle Pesaro - Virtus Bologna, saluti ai tifosi (foto Toni)

Pesaro 19  maggio  2020 -  Bologna chiude i  conti  e la serie e passa  sul  campo   della Carpegna Prosciutto.  Vince la formazione di  Scariolo  per  75 a 55, un  punteggio  che non lascia spazio  a considerazioni e commenti   perché  la Virtus è  straripata in  apertura di  secondo  tempo. Era  scritto   il  finale. Ma Pesaro  al  di  là  della batosta,  ha giocato  venti  minuti  di  altissimo livello    anche sotto il profilo  dell'intensità, mettendo  in  difficoltà  la formazione  campione d'Italia. Tanto  che ad un  certo punto   per evitare  fughe pericolose da parte degli uomini  di  Banchi, ha dovuto  anche chiedere un po'  di  straordinari    ad Hackett. Ed  il  suo   duello  con  Moretti   ha riscaldato  gli  animi  tanto  che  Hackett, pesarese a tutti  gli  effetti,  ad un  certo punto  è  stato  anche fischiato  dal pubblico.

Approfondisci:

Playoff basket serie A: Virtus Bologna e Milano chiudono i conti con Pesaro e Reggio

Valentino Rossi a sorpresa alla gara 3 tra Vuelle Pesaro e Virtus Bologna, le foto
Valentino Rossi a sorpresa alla gara 3 tra Vuelle Pesaro e Virtus Bologna, le foto

Comunque  Pesaro  ha avuto    quello che chiedeva: una partita degna tra gli  applausi   di  seimila tifosi prima di  spegnere le luci  su  questo  torneo  iniziato   in  maniera catastrofica  e poi    ripreso per i  capelli  da Luca Banchi   che ha portato   la Vuelle fino  a disputare i playff. In  tribuna per  la prima volta  anche  Valentino  Rossi   che  era accompagnato  dalla fidanzata e il  suo  clan, compresi i  piloti  Bagnaia  e Migno.  Per il  Fenomeno   grande tributo  del pubblico. E'  anche rispuntato al  palasport dopo   oltre due anni  di  assenza per timore della pandemia,  anche il patron  del basket cittadino  e cioè  Valter Scavolini, così  come era presente  anche lo  sponsor  Andrea Beretta.   

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?