Reggio Audace-Vis Pesaro (foto Artioli)
Reggio Audace-Vis Pesaro (foto Artioli)

Reggio Emilia, 17 novembre 2019 – Delusione cocente per la Vis Pesaro che in casa della Reggiana gioca 50 minuti in vantaggio per poi venire rimontata da due gol di testa, il secondo dei quali subìto al novantesimo per mano di Augustus Kargbo, vecchia conoscenza del Benelli che già fece male alla Vis con la maglia del Campobasso.
La Vis viene sconfitta 2-1 in una partita in cui ha assaporato a lungo la vittoria e in cui, una volta subito lo svantaggio, è andata a pochi centimetri e a pochi minuti dal vincerla non fosse per una clamorosa ciccata di Tessiore sotto porta.


La Vis gioca un primo tempo contenendo la maggior qualità dei padroni di casa, ma pungendo con coraggio. Vedi il gol del vantaggio frutto di un’azione corale iniziata da Gabbani è rifinita da Pannitteri, Ejjaki e Grandolfo fino alla conclusione di Voltan che calcia trovando la deviazione di Espeche che spiazza il portiere Narduzzo. Il vantaggio vissino rende la gara gradevole con la Reggiana che attacca (occasionissima per Staiti) ma apre spazi alle ripartenze vissine non completamente sfruttate da Ejjaki e Voltan.
Nel secondo tempo la Reggiana cerca il pareggio e lo trova forse nel momento in cui le idee parevano cominciare a annebbiarsi. Gol che arriva su corner deviato dal tacco di Espeche e scaricato in rete dal colpo di testa di Mattia Marchi. La Vis a cinque minuti dal termine ha di nuovo l’occasione per vincerla, ma Tessiore sotto porta non scarta un cioccolatino servito da Voltan. Errore che si paga perché al novantesimo un cross di Espeche trova il gol-vittoria di Kargbo che vanifica gli sforzi vissini.

Il tabellino

REGGIO AUDACE – VIS PESARO 2-1 
REGGIO AUDACE (3-4-2-1): Narduzzo; Espeche, Rozzio, Costa; Kirwan, Rossi, Varone (42’st Libutti), Favale (23’st Brodic); Staiti (33’st Radrezza), Zanini (1’st Kargbo); Marchi. All. Alvini
VIS PESARO (3-5-2): Bianchini; Gennari, Gianola, Farabegoli; Pannitteri (33’st Campeol), Paoli, Gabbani, Ejjaki (38’st Tessiore), Pedrelli; Voltan, Grandolfo (23’st Tascini). All. Pavan
Arbitro: Saia di Palermo
Reti: 20’pt aut. Espeche, 7’st Marchi, 45’st Kargbo
Note: spettatori 6.345 (5125 abbonati, 150 tifosi da Pesaro). Ammoniti Gennari, Bianchini, Staiti, Rozzio, Grandolfo, Varone. Calci d’angolo: 8-2 per la Reggio Audace. Recupero: 2’ + 5’