La Vis Pesaro premiata col trofeo per la vittoria del campionato di serie D
La Vis Pesaro premiata col trofeo per la vittoria del campionato di serie D

Pesaro 23 maggio 2018 - La Vis Pesaro nell’ultima partita del triangolare esce sconfitta per 2-0 sul campo ligure dell’Albissola che realizza una doppietta nel secondo tempo con Cargiolli. Quindi la poule scudetto della Vis Pesaro si conclude amaramente. Dopo la sconfitta per 1-2 contro il Rimini è arrivato un altro passo falso per la formazione di D’Amore che aveva bisogno di una larga vittoria al “Faraggiana” per sperare in una qualificazione alle semifinali come migliore seconda. Festa rovinata quindi per la squadra marchigiana che sperava di celebrare con un altro risultato il 120° anniversario della sua fondazione.


Nel primo tempo grande occasioni per Olcese che approfittando di un errore in disimpegno della difesa locale, colpisce il palo a porta sguarnita. Salgono a due i legni colpiti dai marchigiani, al 21’ Buonocunto scheggia la traversa dalla lunga distanza sorprendendo Caruso. Una buona Vis Pesaro, padrona della prima frazione di gioco, confeziona altre due occasioni da gol, prima con Cruz attraverso un debole colpo di testa e poi con Boccioletti che sugli sviluppi di un corner prende posizione in area e tenta l’inzuccata vincente che trova però la pronta respinta di Sancito sul secondo palo.


Si inverte la metacampo e si inverte anche l’inerzia della partita. Passano 60 secondi e Cargiolli porta in vantaggio l’Albissola: abile Gulli a rubare un pallone, servizio con i contagiri per Piacentini che mette in mezzo un pallone sul quale Cargiolli non può far altro che spingere in rete. Poi Buonocunto ha la palla del pareggio, ma il suo tiro di destro dal limite dell’area sibila sopra l’incrocio dei pali. I locali si scuotono e alla mezz’ora raddoppiano con Cargiolli. Comuque stagione che rimane eccezionale per la Vis, che dopo 13 anni è riuscita a tornare in Serie C grazie al successo all’ultima giornata a Castelfidardo.