La Vis sbanca il Liberati di Terni
La Vis sbanca il Liberati di Terni

Terni, 26 gennaio 2018 – Colpaccio strepitoso della Vis Pesaro che espugna 0-2 il ‘Liberati’ di Terni conquistando lo scalpo nobile di una Ternana sempre più avviluppata nella sua metamorfosi da grande favorita del torneo a grande flop. Vittoria strameritata dei pesaresi che colpiscono la Ternana all’alba del match con Petrucci e chiudono la contesa nel cuore della ripresa con un calcio di rigore di Lazzari. Vis che bussa due volte dopo aver macinato gioco e occasioni al cospetto di una Ternana incredibilmente non pervenuta alla voce tiri in porta.
La Vis va in vantaggio dopo appena un minuto di gioco quando Rizzato batte in fretta una rimessa laterale per Lazzari che gode di eccessiva libertà in area per servire Botta il cui tiro-cross agevola l’inserimento di Petrucci che, dall’area piccola, può freddare il portiere Iannarilli. Vantaggio che premia una Vis che gioca nettamente meglio di una confusionaria Ternana trascorrendo gran parte di primo tempo nella metà campo rossoverde. Quella in cui nel primo tempo trova un’altra grossa palla-gol non monetizzata da un goloso colpo di testa di Lazzari che finisce poco fuori al bersaglio grosso.


Nella ripresa la Ternana prova a prendere campo, ma è troppo confusionaria e la Vis fa male in ripartenza. Prima Guidone è pericolosissimo di testa su invito di Botta (traiettoria fuori di nulla) poi è Lazzari a trasformare un calcio di rigore da lui stesso conquistato al termine di un fraseggio da applausi con Guidone. Dal dischetto arriva lo 0-2 che vale la vittoria ritrovata dopo sette partite di digiuno e il sorpasso sulla Ternana costretta dai pesaresi alla terza sconfitta consecutiva.
Sabato 2 febbraio la Vis torna al Benelli contro un altro avversario nobile come il Vicenza.

Il tabellino

TERNANA - VIS PESARO 0-2
TERNANA (3-4-3): Iannarilli; Gasparetto (36’st Salzano), Diakité, Hristov; Defendi, Paghera, Pobega, Giraudo; Nicastro (12’st Palumbo), Vantaggiato, Marilungo (26’st Butic). All. Calori
VIS PESARO (3-4-1-2): Tomei; Pastor, Briganti, Gennari; Petrucci (45’st Romei), Paoli, Botta (45’st Gaiola), Rizzato; Lazzari (36’st Diop); Olcese (26’st Tessiore), Guidone. All. Colucci
ARBITRO: Ayroldi di Molfetta
Reti: 2’pt Petrucci, 33’st Lazzari (rig.)
Note: ammoniti Paghera, Gasparetto, Defendi, Paoli