Lazzari in azione durante Vis Triestina (foto Print)
Lazzari in azione durante Vis Triestina (foto Print)

Pesaro, 29 dicembre 2018 – E’ amaro l’ultimo capitolo dello spettacolare 2018 della Vis Pesaro. La Triestina vince 0-1 al Benelli nell’ultima gara dell’anno e la Vis mastica amaro al termine di una partita di brillantezza intermittente opposta ad una Triestina dall’atteggiamento accorto e a tratti remissivo, ma alla quale basterà per vincere la partita con un solo tiro in porta rovinando il 46esimo compleanno dell’allenatore pesarese Leonardo Colucci.

La Vis paga un primo tempo bloccato in cui fatica a pungere (occasione importante solo con un ghiotto colpo di testa di Tessiore fuori misura) opposta a una Triestina prudente, ma sorniona. Che va in vantaggio al tramonto dei primi 45 minuti. Gol-partita che arriva su calcio d’angolo di Petrella che trova la sponda di Granoche a servire la girata vincente del triestino doc Maracchi.

Nel secondo tempo le velleità di rimonta vissina vengono avvilite dall’espulsione di Petrucci per una doppia ammonizione, dove il secondo giallo arriva per contestata simulazione in area mentre la Vis reclamava il calcio di rigore per il contatto fra il numero 7 vissino e il triestino Lambrughi. La Vis si butta ad un lodevole assalto con l’uomo in più, aiutata dalla qualità recata dall’ingresso di Lazzari, ci prova due volte Diop, ma la mole di lavoro in area non trova il premio. Per la Vis è la quinta sconfitta in campionato e la seconda stagionale rimediata al Benelli. Ora ci si concede alla sosta per ricaricare le pile in vista di un campionato che riprenderà il 19 gennaio con Gubbio – Vis Pesaro.

Il tabellino:

VIS PESARO – TRIESTINA 0-1

VIS PESARO (3-5-2): Tomei; Pastor (35’st Romei), Briganti, Gennari; Petrucci, Marchi (28’st Gabbani), Paoli (28’st Lazzari), Tessiore (15’st Balde), Testoni (35’st Rizzato); Olcese, Diop. All. Colucci
TRIESTINA (4-3-3): Valentini; Formiconi, Lambrughi, Malomo, Pizzul (30’st Sabatino); Steffè, Maracchi (46’st Bolis), Coletti; Petrella (30’st Procaccio), Granoche (46’st Codromaz), Beccaro (18’st Mensah). All. Pavanel

ARBITRO: Amabile di Vicenza
Reti: 44’pt Maracchi
Note: spettatori 1600 circa. Espulso 24’st Petrucci (doppia ammonizione). Ammoniti Paoli, Lambrughi, Valentini, Gennari