Sta cercando di accalappiare il suo centro di gravità permanente la Vuelle con un pressing piuttosto deciso su Tyler Cain, che verrà liberato da Brescia fra pochi giorni. La società pesarese confida di farcela per la buona offerta che gli ha inoltrato e potendo anche contare sui rapporti che da sempre legano il presidente Costa alla piazza bresciana, dov’è considerato un simbolo: nei giorni scorsi è cambiata la proprietà, con l’ingresso del main sponsor che ha rilevato le quote, ma la presidentessa Bragaglio è rimasta al suo posto e questo potrebbe aiutare la Vuelle...

Sta cercando di accalappiare il suo centro di gravità permanente la Vuelle con un pressing piuttosto deciso su Tyler Cain, che verrà liberato da Brescia fra pochi giorni. La società pesarese confida di farcela per la buona offerta che gli ha inoltrato e potendo anche contare sui rapporti che da sempre legano il presidente Costa alla piazza bresciana, dov’è considerato un simbolo: nei giorni scorsi è cambiata la proprietà, con l’ingresso del main sponsor che ha rilevato le quote, ma la presidentessa Bragaglio è rimasta al suo posto e questo potrebbe aiutare la Vuelle nella trattativa, che sembra ben avviata. Nonostante all’improvviso sembra che il pivot del Minnesota interessi tutti, prima Trento e adesso pure Reggio Emilia, che si è già intromessa nell’affare-Baldi Rossi.

Cain è un lungo che piace molto a Repesa per la sua propensione difensiva e per la sua durezza, magari ha meno talento in attacco ma nel presidio della propria area regala tanta sicurezza ai compagni. Entra invece nel radar della Vuelle Tommaso Baldasso, il minore dei fratelli torinesi (classe ’98) che dal 2016 veste la maglia della Virtus Roma. Play di 1.91, grande talento con ancora margini di crescita, piace moltissimo a Repesa ma è ancora legato al club capitolino fino al 2022 e bisognerà vedere l’evolversi della situazione societaria, piuttosto nebulosa dopo la decisione di patròn Toti di lasciare la pallacanestro. I tentativi di cedere il club finora non sono andati a buon fine e c’è anche il rischio sparizione per la Virtus: in quel caso tutti i giocatori sarebbero svincolati.

La dirigenza, comunque, proverà fino all’ultimo a portare sull’Adriatico un italiano già affermato: ma, onestamente, dopo l’approdo di Fontecchio all’Alba Berlino - firmato con un triennale - anche Michele Vitali si è ingolosito sulle sue possibilità di andare all’estero. Non ha ancora mollato l’osso nemmeno su Baldi Rossi, la Vuelle, nonostante il lungo sia dato ormai molto più vicino a Reggio: ma finchè non c’è la firma ci si può sempre provare; inoltre il nodo con la Virtus non è stato sciolto, tanto che fra le due parti è sceso il gelo, nonostante Filippo sia stato il capitano delle V nere fino a pochi mesi fa.

Intanto, ha fatto boom sui social la conferenza stampa di martedì scorso a Villa Cattani Stuart: la diretta streaming sulla pagina Facebook della Vuelle ha raggiunto 23.500 persone, con 4.600 visualizzazioni. Grandi riscontri anche per l’annuncio legato all’ingaggio di Carlos Delfino, che lunedì arriva in città per le visite mediche: 3.050 interazioni che hanno permesso di raggiungere 104.000 persone totali. La somma di commenti, reazioni e condivisioni è stata di 5.770, mentre su Twitter le visualizzazioni hanno toccato addirittura quota 22.600. L’argentino ha poi ripreso l’immagine sul suo profilo – forte di ben 235.000 followers – raggiungendo 1.700 like.

Elisabetta Ferri