Il comitato regionale Marche nel consiglio regionale del 30 giugno 2020 ha deliberato l’intervento straordinario per l’emergenza Covid 19 per la prossima stagione sportiva 2020-21. "L’intervento deliberato a sostegno delle società della nostra regione – spiega il presidente della Fip Marche Davide Paolini – va ad...

Il comitato regionale Marche nel consiglio regionale del 30 giugno 2020 ha deliberato l’intervento straordinario per l’emergenza Covid 19 per la prossima stagione sportiva 2020-21. "L’intervento deliberato a sostegno delle società della nostra regione – spiega il presidente della Fip Marche Davide Paolini – va ad aggiungersi agli interventi della sede centrale di Fip Roma che ha stanziato 7 milioni e 700 mila euro per la stagione 2020-2021 per i comitati regionali: la nostra quota è di 30.000 euro che verrà ripartita tra le società che saranno regolarmente affiliate per la stagione 2020-2021". Quindi i contributi saranno anche per l’attività giovanile, oltre che per le società senior maschili e femminili, inoltre la Fip Marche ha anche ridotto le tasse gare. I contributi saranno distribuiti entro il 30 ottobre e quindi andranno ad impattare sul bilancio 2020 del comitato regionale Marche. Infine la riduzione delle tasse gare e delle tasse spostamenti gare saranno recuperate dalle società durante la stagione sportiva 2020-2021 ed andranno ad incidere sui budget sia del 2020 che del 2021. "L’intervento straordinario fatto dal Comitato Regionale Marche – chiude il presidente Fip March Davide Paolini – è l’ennesima dimostrazione dell’attenzione che questo comitato da sempre ha in favore delle crescita di tutte le società della nostra regione. Questo sostegno alle società comporterà tagli e minori investimenti nella normale attività del comitato che verranno fatto nella prossima stagione sportiva, ma riteniamo che il nostro compito sia quello di dare il massimo aiuto possibile a tutte le società".

b.t.