La bicicletta gigante in Piazza del Popolo (Fotoprint)
La bicicletta gigante in Piazza del Popolo (Fotoprint)

Pesaro, 18 maggio 2019 - Palloncini, nastri e biciclette. Tutto rigorosamente rosa. Le vetrine del centro storico e quelle del lungomare sono pronte per il Giro d’Italia, che oggi farà tappa in città. Arrivo previsto in viale della Repubblica alle 17, ma la festa inizierà già dalle prime ore del mattino quando si alzeranno le serrande dei negozi pesaresi agghindate per la 102esima edizione della manifestazione. «Tanti commercianti- spiega Davide Ippaso di Confcommercio - ci hanno chiamato per aderire all’iniziativa di abbellire le vetrine, perché sentono il Giro come una delle manifestazioni sportive più importanti di questo paese. In accordo con l’amministrazione comunale abbiamo distribuito i palloncini alle varie attività. Poi, c’è chi ha deciso di metterci del proprio abbellendo con biciclette, libri, fotografie storiche o altre iniziative».

È il caso, ad esempio, del Prima Riva in viale Trieste che ha esposto una bici da corsa modello Madone 5.9 e per tutta la giornata sostituirà le classiche divise da lavoro con maglie da corsa. Tra le decine di vetrine in rosa il Comune ha annunciato che premierà quelle più belle, insieme agli aperitivi e menù ideati appositamente per la manifestazione. «Il Giro d’Italia sarà una pubblicità indiretta per tutta la città – continua Ippaso – grazie alle riprese dall’alto gli spettatori amanti delle due ruote potranno godere dello spettacolo che offre la città, a cominciare dal San Bartolo, per poi scegliere di venire a visitare Pesaro. È una buona cosa per il territorio perché da giorni siamo su tutti i giornali, anche se per i commercianti oggi non inciderà molto. Se ci pensiamo tutti i parcheggi della zona mare non saranno usufruibili fino alle 24, mentre il San Decenzio sarà occupato dalle macchine della carovana. Questa è una preoccupazione di diversi operatori, con la chiusura delle strade avranno delle difficoltà oggi. Ma è una paura che viene lenita dalla bellezza dell’evento stesso».

FOCUS Il Giro in Emilia Romagna tra storia e campioni - Tappe e diretta tv

Talmente bello e coinvolgente che la febbre del Giro ha colpito anche molti residenti del lungomare. Tra gli addobbi più originali quelli della famiglia Forni, in viale della Repubblica, che hanno appeso agli ulivi del proprio giardino delle biciclette…rosa. «In diverse occasioni dell’anno decoriamo i nostri ulivi e visto che il traguardo del Giro quest’anno è proprio davanti casa: abbiamo preso due bici vecchie, una bomboletta spray rosa e questo è il risultato – racconta Catia Forni -. Adoriamo tutto quello che può essere condivisione con la città, ci piace contribuire con la nostra creatività».