Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Gran derby Atletico Gallo-Urbino Insulto razzista, Ceccarini assolto

Non è stato il tecnico ducale a usare termini discriminatori nei confronti di un avversario. Oggi turno infrasettimanale

Ceccarini con il dg. Lucarini (Urbino)
Ceccarini con il dg. Lucarini (Urbino)
Ceccarini con il dg. Lucarini (Urbino)

Il campionato di Eccellenza oggi osserva un turno infrasettimanale (ore 16, tranne Urbino-Atletico 19,30).

Urbino-Atletico Gallo. "Dopo la buona prestazione di Jesi – osserva Omero Cecchini dell’area tecnica dell’Atletico Gallo – la squadra si è riconfermata con il Marina, andiamo a Urbino fiduciosi. Mister Mariotti ha da valutare gli acciaccati Bartolini e Belkaid, sarà assente per infortunio Ridolfi". "Partita delicatissima e aperta – sottolinea il diesse dell’Urbino Francesco Amati – la squadra è in salute, mister Ceccarini cercherà di recuperare Giunchetti, Morani e Dalla Bona". Arbitro Alessio Ercoli (Fermo).

Marina Calcio-Urbania. Dopo il bel successo con il Fossombrone l’Urbania vorrebbe continuità. "Marina è un campo difficile contro una squadra organizzata e ben preparata – osserva alla vigilia l’allenatore durantino Renzo Tasso – e che sa giocare in più modi, quindi bisogna farci trovare pronti". Il Marina è reduce dalla sconfitta sul campo dell’Atletico Gallo. Arbitro Matteo Chiarotti (Macerata).

Le altre partite. Porto Sant’Elpidio-Valdichienti Ponte è una gara importante in chiave salvezza (arbitro Pasqualini di Macerata). Atletico Azzurra Colli-Atletico Ascoli è match da playoff (arbitro Vittoria di Taranto). Fabriano Cerreto-Biagio Nazzaro è scontro diretto con il Fabriano avanti di 4 punti (arbitro Animento di Macerata). Jesina-Sangiustese vogliono entrambe riscattarsi (ore 18, arbitro Salvatori di Macerata). Montefano-Vigor Senigallia con la capolista che vuole allungare (arbitro Giorgiani di Pesaro). Infine San Marco Servigliano-Grottammare con l’ultima che ospita la penultima. foto Antonio Ceccarini con il dg Marco Lucarini (Urbino).

Ricorso. La Corte Sportiva Territoriale, a seguito del ricorso dell’Urbino Calcio per la squalifica dell’allenatore Antonio Ceccarini fino al 17 luglio, ha accolto il reclamo della società ducale annullando la squalifica. Come si ricorderà l’Urbino aveva inoltrato ricorso asserendo che la persona responsabile di aver apostrofato un calciatore avversario con termini discriminatori non era Ceccarini ma un altro tesserato in quel momento in panchina.

am.pi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?