Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 apr 2022

Herrera può attendere, Fano concentrato

Il rientro del centrocampista probabilmente rinviato a dopo la sosta, la squadra vuole continuare la striscia positiva a Recanati

20 apr 2022
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare
Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare

L’Alma ha ripreso ieri pomeriggio gli allenamenti al campo della Trave dopo pausa. All’appello di mister Catalano si sono presentati tutti ad eccezione del portiere Tzafestas e del trequartista Herrera. L’estremo difensore greco, che in questi giorni era rientrato in patria per trascorrere le feste in famiglia, ha avuto dei contrattempi durante il viaggio di ritorno ed è giunto a Fano solo nella serata di ieri. Per quanto riguarda Eric Herrera, il panamense è alle prese con una serie di esami clinici per un problema muscolare. Essendoci una solo match prima della sosta di campionato – si gioca domenica a Recanati e poi si starà fermi fino all’8 maggio – il reintegro di Herrera nel gruppo è quasi sicuramente rimandato, alla ripresa del torneo in maggio. Ieri, il solo Karkalis ha avvertito una leggera contusione che però non dovrebbe destare alcuna preoccupazione. "Era importante riprendere la preparazione – ha detto il direttore tecnico Gianni Califano – dopo quattro giorni di vacanza senza infortunati e con tutti i giocatori a disposizione". Una vantaggio soprattutto per mister Raimondo Catalano che potrà in questo modo programmare la settimana completa in vista dello scontro contro la capolista Recanatese. A questo confronto il Fano si presenta con un piccolo record: è l’unica squadra del Girone F che non ha perso negli ultimi cinque incontri. I granata, infatti, hanno una serie positiva fatta di tre vittorie e due pareggi che hanno fruttato la bellezza di 11 punti in classifica.

Meglio di loro, in fatto di punti conquistati è riuscito a fare solo il Tolentino che nelle ultime cinque gare ha infilato la bellezza di quattro vittorie, inframezzate però da una sconfitta, guarda caso proprio al "Della Vittoria" contro il Fano. Senza considerare quello stop i cremisi hanno totalizzato la bellezza di 11 risultati positivi che hanno fruttato una clamorosa rimonta che ha portato il Tolentino al secondo posto, scavalcando il Trastevere, a sole 5 lunghezze dalla Recanatese la quale però ha una partita da recuperare. Diventa quindi assai importante il match di domenica tra Recanatese e Alma Juventus Fano per entrambe le squadre. La capolista dovrà difendere il suo vantaggio di cinque punti dal Tolentino, in attesa di incrementarlo magari sfruttando la gara che deve ancora recuperare, il Fano dovrà cercare di proseguire nella sua serie positiva per non perdere contatto dalla linea della salvezza diretta che, al momento, è distante un solo punto. Un divario che però potrebbe essere, in parte, modificato fin da oggi in quanto due delle tre squadre che precedono i granata – vale a dire Samb e Vastogirardi – si incontreranno allo stadio "Riviera delle Palme" (ore 18,00) per il recupero della 26a giornata. L’altro scontro, sempre oggi, sarà Pineto-Porto d’Ascoli, recupero della 24a giornata.

s.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?