Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

Il Fano prepara l’ultimo assalto Traini: "Porto d’Ascoli da applausi"

Il diesse della squadra già salva: "Un miracolo". Domani a San Benedetto granata con tre dubbi di formazione

21 mag 2022
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera
Karkalis, qui in azione, resta. in dubbio assieme a Casolla ed Herrera

Il Porto d’Ascoli, prossimo avversario del Fano domani, ha ottenuto con un turno di anticipo, grazie al pareggio di Vasto (0-0) di domenica scorsa, la certezza matematica di restare in serie D alla sua prima stagione in questa serie. Il direttore generale della società del Porto d’Ascoli, Pierluigi Traini ha voluto sottolineare questo incredibile e meritato risultato. "Siamo stati bravi – ha detto Traini – a coronare il sogno di disputare di nuovo un campionato di serie D il prossimo anno. Un grazie immenso va al nostro presidente Vittorio Massi, a tutto lo staff, al tecnico Davide Ciampelli e a tutti i ragazzi che hanno dimostrato il loro attaccamento a questa maglia". La squadra di San Benedetto del Tronto ha fatto un torneo veleggiando sempre nelle prime posizioni di classifica, non scendendo mai sotto il 10° posto e lottando a lungo per entrare nei playoff. "È un momento bello per tutti noi – ha detto in settimana mister Davide Ciampelli che lo scorso anno con i bianco-celesti ha vinto il campionato in Eccellenza – perché essere salvi a 49 punti in questo girone dà la dimensione reale e vera del nostro lavoro e forse tra qualche anno ci accorgeremo di quanto fatto in questa stagione. Siamo stati una Cenerentola che si è confrontata con tante realtà più grandi di noi che potevano avere certamente qualcosa in più, tranne che in un punto e cioè il valore morale ed emotivo di questi ragazzi che ci ha consentito di mantenere alla fine la promessa fatta della salvezza". Porto d’Ascoli a quota 49 salvo matematicamente, Fano a quota 45 con la necessità di vincere e di arrivare a quota 48 dove al momento ci sono Chieti e Matese con le quali è in svantaggio negli scontri diretti e dove potrebbe arrivare il Vastogirardi (45) vincendo contro il Castelnuovo Vomano (43). In mezzo ci sono a quota 46 Notaresco e Montegiorgio che se la dovranno vedere rispettivamente con il fanalino Alto Casertano e il Tolentino, terzo e già qualificato per i playoff. Una situazione di classifica abbastanza intricata, ma che sulla carta non promette nulla di buono per la squadra granata. I tifosi fanesi dei Panthers ‘77 e degli Ultras Fano non rinunciano comunque alla trasferta allo stadio "Riviera delle Palme" dove si giocherà domani alle 16 il match. I biglietti per la Tribuna Centrale coperta e la Curva Sud Ospiti, gli unici settori aperti, sono acquistabili in prevendita online sul sito Vivaticket, al prezzo di 10 euro (intero), 5 euro (ridotto) 1 euro (under 12). A Fano i biglietti potranno inoltre essere acquistati nei seguenti punti vendita Vivaticket: bar Giolla in via Castelfidardo 6, Prodi Sport in viale Piceno, 14, bar Polvere di Caffè in via Bellandra, 138. I botteghini dello stadio di San Benedetto del Tronto saranno chiusi. Assenti per squalifica Tortori e Likaxhiu, il tecnico granata Catalano cercherà di recuperare gli infortunati Casolla, Herrera e Karkaliis. Le alternative, comunque, ci sono e rispondono ai nomi di Manè, Zanni e Serges.

s.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?