"Non mi aspettavo un’accoglienza così calorosa". Queste le prime parole di Leandro Cuzzolino alla presentazione alla stampa di ieri mattina in Sala Rossa. Il campione del mondo argentino è infatti il nuovo e prestigioso acquisto dell’Italservice. "Era da anni che il presidente Lorenzo Pizza mi corteggiava – racconta il bomber, che indosserà la maglia numero 17 –, finalmente quest’anno sono qui. Per me è un’opportunità unica, sono molto contento ed orgoglioso, la vostra piazza è fantastica, in questo momento nel mio cuore c’è un’allegria gigante". Cuzzolino, che vanta un curriculum fenomenale, è uno dei giocatori di futsal...

"Non mi aspettavo un’accoglienza così calorosa". Queste le prime parole di Leandro Cuzzolino alla presentazione alla stampa di ieri mattina in Sala Rossa. Il campione del mondo argentino è infatti il nuovo e prestigioso acquisto dell’Italservice. "Era da anni che il presidente Lorenzo Pizza mi corteggiava – racconta il bomber, che indosserà la maglia numero 17 –, finalmente quest’anno sono qui. Per me è un’opportunità unica, sono molto contento ed orgoglioso, la vostra piazza è fantastica, in questo momento nel mio cuore c’è un’allegria gigante".

Cuzzolino, che vanta un curriculum fenomenale, è uno dei giocatori di futsal più forti al mondo: "So che entrerò a far parte di un gruppo eccezionale - continua -, conosco già alcuni giocatori e il mister. Ho già giocato la Champions e l’ho anche vinta. È un’esperienza fantastica, ma il percorso è davvero duro. L’Italservice è una squadra che punta in alto, insieme possiamo sognare".

Soddisfatto del grande colpo di mercato il presidente dei campioni d’Italia, Lorenzo Pizza: "Con Cuzzolino abbiamo firmato un contratto di tre anni – sottolinea il numero uno del club biancorosso -, il merito di quest’importante acquisto è del nostro diesse Marco Troilo e del nostro allenatore Fulvio Colini. Cuzzolino è un campione dentro e fuori dal campo, un giocatore che fa spogliatoio, abbiamo creato un gruppo coeso e vincente". Sugli obiettivi: "Come ogni anno, abbiamo allestito una squadra per far divertire il nostro pubblico che è la nostra spinta ed energia principale che ci motiva ad andare avanti – spiega Pizza –. La mia società fa infatti sacrifici anche economici per andare incontro ai desideri dei tifosi che ci auguriamo riempiano come sempre il Pala Nino Pizza. Siamo ambiziosi? Preferiamo stare con i piedi per terra, ma certamente abbiamo grandi obiettivi. Del resto, per il secondo anno consecutivo rappresentiamo l’Italia in Europa".

Il patron ci tiene a ringraziare il suo staff tecnico e dirigenziale, la città e tutti coloro che sostengono l’Italservice: "In particolare ringrazio Daniele Ortolani, responsabile del settore giovanile che lavora duro tutto il giorno per far crescere il nostro già numeroso vivaio, che con i suoi ragazzini e le sue famiglie è l’anima della nostra realtà". Interviene anche Moreno Bordoni, a nome anche degli altri dirigenti Giovanni Baldelli e Alberto Pieri: "Oggi è una giornata speciale perché presentiamo il più grande giocatore di calcio a 5 del mondo, Cuzzolino, che siamo riusciti a portare a Pesaro grazie al più grande presidente del futsal italiano, Lorenzo Pizza, un imprenditore illuminato e innamorato dello sport" sottolinea.

Presente anche l’assessore al Benessere Mila Della Dora: "E’ un piacere essere qui ed è un segno di ripartenza dopo il Covid-19 – afferma l’assessore -, per noi è importante sapere che il campionato riparte il 17 ottobre perché significa che si prova a tornare alla normalità e si parla di nuovo di sport in una città che vive di sport". L’Italservice riprenderà ad allenarsi i primi giorni di settembre, il campionato parte invece il 17 ottobre. Il Main Round di Champions League è fissato dal 22 al 29 novembre.

Beatrice Terenzi