Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

"K Sport, ci vuole cinismo"

Promozione: il pari di Cantiano non accontenta il dg Mariani, Sereni sferza Marotta

Filippo Pagliardini (Fermignanese)
Filippo Pagliardini (Fermignanese)
Filippo Pagliardini (Fermignanese)

In Promozione continua la marcia solitaria dell’Osimana, sempre più vicina alla promozione. Al terzo posto la Fermignanese. "Contro l’Olimpia Marzocca – osserva l’allenatore dei lanieri Marco Teodori – è stata una partita condizionata dal primo caldo e contro una squadra esperta nelle ripartenze. Noi siamo stati un po’ lenti e prevedibili nel muovere la palla. La squadra ha comunque fatto una buona partita, nonostante le numerose assenze per infortuni. Chi ha giocato ha fatto bene, purtroppo ci è mancato l’ultimo passaggio e un po’ di lucidità sotto porta". Per i playoff, aggiunge Teodori "ci sono anche Gabicce Gradara,Montecchio e Valfoglia. Sabato affronteremo il Marotta Mondolfo del capocannoniere Cordella, sarà una partita molto difficile".

"Sabato – dice il dg della K Sport Montecchio Mariani – la volontà del Cantiano ha prevalso sulla differenza dei valori in campo delle due squadre e ci ha fatto incappare nell’ennesima brutta prestazione del ritorno. Nel primo tempo abbiam subito due o tre ripartenze ma eravamo meritatamente in vantaggio e un paio di occasioni siamo stati anche sfortunati. Nella ripresa siamo stati confusionari e poco concreti, subendo l’ennesimo gol su palla inattiva". E da Cantiano l’allenatore Romitelli commenta: "Per noi un’altra bella prestazione, sia dal punto di vista tattico che sul piano della determinazione. Abbiano creato diverse occasioni prima di subire lo svantaggio che è arrivato su un rigore per un fallo commesso abbondantemente fuori area. Così come la seconda rete ospite e stata viziata da un evidente fallo di mano. I ragazzi però sono stati bravi e alla fine il nostro portiere Davide Masci ci ha messo una pezza". Della sconfitta del Mondolfo Marotta a Filottrano ci parla mister Sereni: "A un primo tempo in cui avevamo interpretato bene la partita sotto tutti i punti di vista, abbiamo fatto seguire un secondo tempo non all’altezza dal punto di vista della determinazione e dell’applicazione cosa che non era mai successa nelle ultime uscite. A una squadra come noi, molto giovane, questo non deve succedere, l’entusiasmo e l’applicazione massima sono le nostre armi per raggiungere i nostri obiettivi per cui da sabato dobbiamo far tesoro degli errori per trasformarli in motivazioni e riannodare il percorso che stavamo intraprendendo precedentemente. Ora sappiamo che incontreremo una squadra la Fermignanese molto competitiva e dovremo fare una partita importante per cercare di portare a casa punti utili". Amedeo Pisciolini

foto Flippo Pagliardini attaccante della Fermignanese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?