Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

La Megabox blinda Mancini, ora due colpi

La centrale ha raggiunto l’accordo e firmato, il club ora si concentra su schiacciatrice e secondo opposto, entrambe straniere

24 mag 2022
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo
Mancini in una fase di attacco: Giulia ha raggiunto l’accordo e firmato ieri il contratto che la lega alla Megabox anche l’anno prossimo

La Megabox ha confermato ieri pomeriggio Giulia Mancini come centrale. Giulia ha rinnovato il contratto ed è una delle conferme assieme a Tatiana Kosheleva, il capitano. Gli altri acquisti ufficiosi, che la società annuncerà a breve, sono schiacciatrice svedese Alexandra Lazic, classe 1994, Hancock in cabina di regia. Inoltre si parla anche di Carraro, la serba Aleksic al centro insieme a Mancini e Berti. E ancora D’Odorico e Papa. Infine la squadra si arricchirebbe di Piani, Sirressi e Barbero.

Coach Bonafede, quali sono i prossimi colpi?

"Per completare il roster mancano un posto 4, uno schiacciatore, e un altro opposto che possa dare supporto all’opposto che abbiamo già acquistato".

Arriveranno da club affermati o saranno giovani di prospettiva?

"Siamo vigili su un mercato che sarò molto lungo, ci saranno i Mondiali a metà settembre e finiranno a fine ottobre, il mercato sarà aperto tutto l’anno. Abbiamo costruito un roster di cui siamo contenti e siamo alla finestra per scegliere i profili giusti per il nostro progetto. E’ molto probabile che gli ultimi due acquisti saranno straniere che si aggiungeranno a un gruppo con nove italiane".

Che squadra si aspetta per l’anno prossimo?

"L’obiettivo è entrare nella griglia di squadre di meta classifica che possano anche partecipare ai playoff, salvandosi senza problemi anticipatamente".

Che gioco proporrete?

"L’idea è quella di fare un bel gioco, che si basi sempre sul muro che deve essere importante. Vogliamo un bel gioco in un campionato che sia meno sofferto e che ci veda più protagoniste".

Quali gli errori dell’anno scorso da non ripetere?

"L’anno scorso non abbiamo fatto errori, ci siamo salvate, certo ci sono cose da migliorare ogni giorno, ma non perché l’anno scorso qualcosa si sia fatto male".

Giocare a Urbino vi aiuta o vi penalizza sul piano delle presenze e del tifo?

"Io faccio l’allenatore, le politiche sportive riguardano la società, questa è una domanda da fare al presidente, di sicuro Urbino ci ha accolti nel modo migliore, mentre il palazzetto di Vallefoglia non è disponibile e io mi auguro presto lo sia".

Staff arricchito, chi sono i volti nuovi?

"Andrea Mafrici, esperto della parte tattica, che era allenatore di Roma, Giacomo Passeri secondo allenatore e preparatore, Matteo Spadoni scout, Cristian Zaffini accompagnatore. Confermata la team manager Sabina Venturi".

b.t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?