Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
4 ago 2022

La Vis regala emozioni e anche le partite

Presentata nella sede di Tecnoplast la campagna abbonamenti: niente giornate biancorosse e metà prezzo rispetto al botteghino

4 ago 2022

Un risparmio consistente. E cinque promozioni destinate a famiglie, nuovi tifosi e giovani calciatrici e calciatori. E’ questa la stella sotto la quale nasce "RegaliamoCi emozioni insieme", la campagna abbonamenti 20222023 della Vis Pesaro. Ufficializzata qualche giorno dopo rispetto agli altri club del girone B, ma che a conti fatti può far tirare un sospiro di sollievo al portafoglio. E non è cosa da poco. Lo saprà ancora meglio, poi, chi si abbonerà già dalla giornata di oggi. Soltanto nella sede societaria di via Simoncelli (15-19). Il responsabile marketing biancorosso Guerrino Amadori ha spiegato le premesse della campagna: "La Vis Pesaro vuol fare un regalo alla tifoseria e alla città, cioè facilitare e agevolare il venire allo stadio – ha esordito nel cuore della sede di Tecnoplast, main sponsor e alla presenza di Enzo Cammillini – Lo scopo è riempire la Prato e non solo". Il primo "regalo" del club del presidente Bosco è l’eliminazione delle Giornate Biancorosse, per questo chi comprerà l’abbonamento potrà vivere allo stadio tutte e 19 le gare di campionato. I prezzi: 150 euro in Prato e Tribuna Laterale, 300 euro in Tribuna Coperta, 600 euro in Tribuna VIP. Cifre ancora più basse se si guarda alle principali agevolazioni, come il "ridotto" (donne, over 65, under 15 e invalidi dal 50% al 99%) e il "ridottissimo" (under 10). Se per il primo si va dai 250 euro della Tribuna Coperta ai 120 della Prato e della Laterale, il secondo prevede un unico prezzo di 15 euro in tutti i settori (Tribuna VIP esclusa). La vera novità rispetto agli anni precedenti è la combinazione abbonamento più maglia ufficiale della Vis, ma solo per la Prato. E si va dai 185 euro dell’Intero ai 50 euro del ridottissimo, passando per i 155 del ridotto. Proposte che allettano anche il tecnico biancorosso David Sassarini: "La gente ci darà voglia ed emozioni, faremo fatica a vedere lo stadio vuoto – profetizza –. Abbiamo la fortuna di avere un pubblico caldo sia in casa sia in trasferta, per questo dovremmo essere bravi a coinvolgerlo". La presenza del tecnico spezzino non è passata inosservata, come anche quella (fugace) del presidente del Consorzio Pesaro Basket Franco Arceci. Per trasmettere l’"effetto moltiplicatore" (così ribattezzato da Amadori) alla campagna abbonamenti la società ha preparato un pacchetto di cinque promozioni. Di cui le prime due destinate alle famiglie, in Prato. Due "Affari di famiglia", anche se con specifiche diverse: la prima un 3x2 con figlio Under 15 (300 euro totali), la seconda un 3x2 con figlio Under 10 (200 euro in tutto). Vantaggiosa è anche "Chi trova un amico trova un tesoro", 220 euro totali per due amici, di cui uno mai abbonato dal ritorno in serie C. Infine spiccano le promozioni destinate ai giovani calciatoricalciatrici dagli 11 ai 17 anni. In Laterale. Dai 90 euro dei tesserati per tutte le società del territorio ai 50 euro per i calciatori biancorossi (Academy Vis Pesaro inclusa). I prezzi dei biglietti al botteghino dovrebbero in linea con quelli della stagione 20212022. A settembre, intanto, si presenterà un progetto con le scuole con il presidente della Lega Pro Ghirelli e (forse) il ct Mancini.

Riccardo Spendolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?