Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022

Luz: "Megabox eccomi, l’Europa è casa mia"

Alla corte del presidente Angeli arriva l’opposto americana che nelle ultime tre stagioni ha giocato in Corea del sud e Giappone

27 lug 2022
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale
Merete Lutz, opposto di 208 centimetri, è l’ultimo acquisto della Megabox che con lei guadagna in dinamismo ed esperienza internazionale

La Megabox ora ha il roster completo. Infatti ieri la società di Vallefoglia ha terminato la campagna acquisti. Alla corte del presidente Ivano Angeli è arrivata l’americana Merete Lutz. Un opposto di 208 centimetri che farà molto comodo a coach Fabio Bonafede. E’ proprio il tecnico siciliano a presentare l’ultimo colpo delle tigri: "Lutz viene a misurarsi con il campionato italiano dopo diverse esperienze in Asia – spiega Bonafede – e sono sicuro che si adatterà facilmente al cambiamento ambientale. Al tempo stesso, sono anche molto curioso di vedere come potrà adattarsi ai ritmi di gioco italiani". Dall’Asia all’Italia. Il passo non sarà facile. Ma la giocatrice a stelle e strisce ama le sfide. Nella carriera dell’attaccante statunitense ci sono vittorie importanti nei campionati studenteschi nella Ncaa Division dal 2013 al 2017, con la conquista del titolo nazionale nel 2016, mentre con la sua nazionale Under 20 è stata medaglia di bronzo del Campionato nordamericano nel 2012.

Raggiunta dall’altra parte del mondo, Lutz non nasconde il suo entusiasmo e il desiderio di iniziare quanto prima il lavoro con la sua nuova squadra. "Dopo tre anni trascorsi tra Corea del Sud e Giappone, ho desiderato fortemente di tornare in Europa per la prossima stagione – racconta l’opposto di Dallas –. La mia stagione da professionista l’ho giocata a Cutrofiano, in A2, e mi sono subito resa conto di quanto sia competitiva la Lega italiana. Essere a Vallefoglia per me è una sfida importante e sono consapevole che andrò incontro a una stagione impegnativa. Lo faremo con un gruppo di giocatrici di qualità che non vedo l’ora di conoscere. Spero di dare il mio apporto e per farlo so anche che dovrò lavorare sodo, perché il gruppo è competitivo e che tutte abbiamo ben chiaro quali sono gli obiettivi della società". Lutz è del 1994 e ha quella tenacia ma anche sfrontatezza che si respira in Texas dove è nata. Nella stagione 2018-19 si trasferisce in Italia, dove firma il suo primo contratto da professionista con Cutrofiano in A2. Nella stagione successiva si trasferisce in Corea del Sud e trova spazio nel GS Caltex Seoul nella V-League, mentre l’anno scorso veste la maglia delle AquaFairies a Kurobe, in Giappone. Con la nazionale statunitense inizia le sue esperienze con la formazione Under 20, vincendo la medaglia di bronzo nel campionato nordamericano nel 2012, mentre nel 2013 partecipa ai campionati mondali Under 20. "Che bello tornare in Europa – dice – dopo Corea del Sud e Giappone e poter giocare in una Lega forte e competitiva come quella italiana. Mi aspetta uno dei campionati migliori del mondo e spero di poter dare tutto il mio apporto alla squadra, soprattutto perché so che tutte noi lavoreremo sodo e io in particolare mi farò trovare pronta".

b.t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?