Ma per fortuna che c’è super Neri. Tonucci è ok ma dura un tempo

Montevago è stato salvato dall'intervento di Zagnoni, che ha limitato le folate del Gubbio. Tuttavia, il secondo rigore oscuro a recupero scaduto ha fatto arrendere il Neri 8. La squadra ha mostrato una prestazione anonima, con Marcandella che ha provato a dare qualche guizzo.

Neri 8. Para tutto, deve arrendersi solo al secondo rigore. Sette interventi sette, almeno quattro dei quali decisivi. E Montevago lo maledice. Evita ai biancorossi la goleada.

Zagnoni 6. Limita come può le folate del Gubbio, svettando soprattutto di testa. Nella ripresa fa il centrale.

Tonucci 6. Il capitano dura un tempo, poi deve chiedere il cambio.

Cusumano 5. Spina è un bruttissimo cliente e non si tiene, i compagni arrivano a folate. Sempre schiacciato all’indietro, sbaglia spesso quando pressato.

Da Pozzo 5,5. Stavolta per lui è solo contenimento. Una gran chiusura su Di Massimo, diversi palloni persi, nessuna vera sortita in avanti.

Valdifiori 5,5. Insolitamente impreciso sicché la costruzione è scadente, ma il ritmo e la pressione del Gubbio sono asfissianti (44’ st Loru).

Iervolino 5,5. Fatica a trovare posizione e giocate, anche perché non trova riferimenti nei corrispettivi del Gubbio. Quasi solo lavoro di tamponamento (23’ st Rossetti 5,5. Prova ad organizzare la manovra e a far valere i suoi centimetri, senza risultati)

Zoia 5,5. Torturato sul lato di Mercadante e Spina, resiste finché può ma è impossibile contenere il furetto eugubino.

Marcandella 5,5. Gli unici veri tiri sono i suoi: una gran botta dalla distanza (appena alta) e una punizione di poco a lato. Per il resto un fraseggio problematico nel tourbillon degli umbri (23’ st De Vries 5,5. Prova a dare qualche guizzo, ma senza riuscire a rendersi pericoloso).

Sylla 5. Si dà da fare, come sempre ma risulta pasticcione.

Pucciarelli 5. Gara piuttosto anonima. Anche lui schiacciato all’indietro.

Gubbio: Vettorel 6; Morelli 6,5 (45’ st Corsinelli ng), Signorini 7, Portanova 6,5, Mercadante 6,5; Rosaia 6,5, Mercati 6,5; Spina 7,5, Montevago 6,5 (27’ st Di Gianni ng), Galeandro 6 (35’ st Bulevardi 6), Di Massimo 6,5 (35’ st Di Marco ng).

Arbitro Vogliacco di Bari 5. Vecchia conoscenza con la voglia di fare il fenomeno. Se il primo rigore è poco chiaro, il secondo dopo un minuto è a dir poco oscuro. Oltretutto a recupero abbondantemente scaduto.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su