Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Ma quanti ex biancorossi nel team sardo Dal coach Bucchi all’amato Gerald Robinson

Per la 26ª giornata di campionato la Carpegna Prosciutto si appresta ad ospitare la Dinamo Sassari tra le mura amiche della VitriFrigo Arena. La squadra sarda arriva nelle Marche forte del successo casalingo sull’Armani Milano e di quello in trasferta a Bologna, contro la Fortitudo. A differenza della sfida dell’andata, allora era la prima giornata, le due squadre sono cambiate profondamente, primi su tutti i due coach: anche la Dinamo ha infatti sostituito in corso d’opera l’head coach Demis Cavina per acquistare Piero Bucchi, visto a Pesaro per una ventina di partite nella stagione 1617. Altro ex lo troviamo nel settore guardie dei biancoblù, ovvero l’ancora tanto amato Gerald Robinson che, come l’anno scorso, è arrivato in Italia a stagione in corso e sta lasciando il segno in modo indelebile (suo il buzzer beater domenica scorso contro Milano). Le sue cifre parlano di 15 punti, 3 rimbalzi e 8,5 assist a partita, il tutto tirando con percentuali super per una guardia. Al suo fianco vi è l’intramontabile David Logan che a 39 anni non sembra affatto sentire la vecchiaia si presenta a questa gara con i 25 punti segnati alle scarpette rosse di Messina.

Dalla panchina si alzano Stefano Gentile, ricordato a Pesaro per la sua tripla impossibile che mandò il quarto di finale della Coppa Italia 2020 al supplementare, e Filip Kruslin. Nel ruolo di ala Jason Burnell viene fatto riposare con Kaspar Treier e l’eterno Jack Devecchi, 14 minuti contro Milano, mentre non esce mai dal campo Eimantas Bendzius (17+9 l’ultima). Sotto canestro tre giorni fa è stato risolto il contratto con Christian Mekowulu, notizia prevedibile dopo il ritorno di Miro Bilan; le cifre grezze del centro ex Treviso (9.5 punti e 6 rimbalzi) non hanno convinto la società sarda che è tornata ad abbracciare il centro croato, tornato a dominare subito con Milano grazie a 21 punti e 8 rimbalzi. Come riserva si alza dalla panchina Ousmane Diop (6 punti e 4 rimbalzi di media).

I precedenti raccontano che Sassari ha vinto 22 dei 31 match giocati contro i marchigiani ma nelle sfide giocate a Pesaro il bilancio è in perfetto equilibrio (7-7). I sardi hanno conquistato gli ultimi 8 precedenti di campionato.

All’andata le due squadre si sono affrontate il 26 settembre 2021, nel corso della 1ª giornata. In quell’occasione la Dinamo si impose per 75-73 grazie ai liberi della vittoria di Gentile e al seguente errore da tre di Sanford (comunque autore di 22 punti). Per il Banco il top scorer fu Mekowulu (21 punti e 11 rimbalzi). Luca Banchi e Piero Bucchi si sono affrontati già 17 volte in Serie A, con l’attuale coach di Sassari avanti 9-8.

Fischiano Baldini, Vicino e Capotorto.

Leonardo Selvatici

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?