Valentino Rossi (Foto Ansa)
Valentino Rossi (Foto Ansa)

Aragon (Spagna), 24 settembre 2015 - È consapevole del vantaggio nella classifica del Motomondiale, ma Valentino Rossi (foto) non ha intenzione di adagiarsi sugli allori.

“Ventitre punti possono essere un buon vantaggio - premette - ma possono non essere abbastanza, Jorge (Lorenzo, ndr) è molto forte in ogni pista e può vincere sempre. Anche Marquez è allo stesso livello”. Queste le parole pronunciate dal campione di Tavullia nella conferenza stampa in vista del Gran Premio di Aragon.

Il pilota della Yamaha ha aggiunto: “Ciò significa che se arrivo dietro nelle prossime gare perdo il mio vantaggio. L’obiettivo è trovare un buon passo per arrivare a sabato e domenica veloce. Il leader del Mondiale MotoGp giudica il circuito di Aragon “difficile” e torna sulla gara di Misano (dove è arrivato quinto, ndr): “Dopo Misano non ero contento, non è arrivato il risultato che mi aspettavo. Per il campionato però è stato importante perché ho guadagnato punti su Jorge. Ci sono cinque gare che ci aspettano, sono tante. Devo essere veloce, dare il meglio in ogni weekend”.

"Con Jorge la sfida è molto difficile, lui è sempre molto veloce nelle prove e in ogni circuito. Se dovessi fare dei paragoni con il passato, la situazione più simile è la lotta con lui nel 2011 o con Stoner nel 2008". Queste le parole di Valentino Rossi, pilota Hamaha, parlando del dualismo con Lorenzo in vista del Gran Premio di Aragon. "In passato era diverso lottare con Biaggi o Gibernau, perché a quel tempo ero io il più veloce, era un po' il contrario", ha aggiunto il nove volte campione del mondo.