Tavullia,(Pesaro Urbino)  10 settembre 2019 - Al rombo della sua moto i fan, tantissimi accalcati sotto le mura del Cassero di Tavullia (VIDEO), sono esplosi in grida di esultazione massima. Un tripudio ha accolto Valentino Rossi (FOTO) in sella alla sua M1, la moto di gara, mentre passa tra le vie della sua Tavullia. Il campione ha ancora il casco ma il sorriso si intuisce.

false

Le bandiere gialle sventolano fin sopra i tetti. L’energia positiva dirotta gli occhi tutti su di lui, il quale baciato da un sole ancora caldo, si toglie il casco, sale in piedi sulla moto e si gode il tifo da stadio al ritmo di "Vale, Vale, Vale". Sei minuti, sei. Intensi. Autentici. Strette di mano, pacche sulle spalle sopratutto con i meravigliosi volontari dell’Official fan club (VIDEO), bravissimi nel gestire insieme alle forze dell’ordine, all’amministrazione comunale (VIDEO) e all’organizzazione  del Motogp una situazione magica. Forse irripetibile.

Grazie ai fan che sono stati tanti ma ordinati, il sogno di Valentino Rossi di poter girare con la sua moto di gara per le vie che l’hanno visto crescere e poi raggiungere la pista di Misano - dove domenica è in programma il gran premio del Motomondiale-, non solo è stato possibile, ma è stato un successo. 

Dopo la partenza dal Ranch, Rossi ha fatto un passaggio con la Yamaha M1 in piazza Dante Alighieri e poi via verso la sede della VR46 per arrivare, attraverso via Kato e transitando dall’ingresso principale del circuito, fino al paddock. Finale con giro di pista e impennata al Curvone.

image