Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

"Una partita troppo sentita Così il Marzocca ci ha puniti"

Romitelli e l’ennesimo ko del Cantiano con il Valfoglia: "Si può anche perdere ma bisogna farlo con dignità"

Il campionato di Promozione deve distribuire ancora 15 punti (5 giornate). Punti utili per chi vorrà inserirsi nei playoff e per chi invece vorrà evitare i playout. Per il successo finale invece l’Osimana con 13 punti di vantaggio sulla Portuali Ancona ha ormai il campionato in tasca. Playoff. Dopo i risultati dell’ultima giornata i quattro posti sono occupati da Portuali An (52 punti), Vigor Ca.Fidar. (51), Valfoglia (49) e Gabicce Gradara (48), ma hanno ancora la possibilità di reinserirsi andando magari ad occupare l’ultimo posto disponibile la Fermignanese (46), il Barbara (44), il Marzocca (43) e Il k Sport Montecchio (42). Quindi lotta aperta e rush finale di sicuro interesse.

Playout. In questo momento il quartetto che accederebbe ai playout è formato da Filottranese e Osimo Stazione (34 punti), Moie Vallesina (30) e Sassoferrato G. (22). Fuori dalla griglia il Villa San Martino (37) che sabato è riuscito a raccogliere 3 punti importanti nel derby con la Fermignanese. Per la retrocessione diretta dopo la Cantianese il più serio indicato è Il Loreto che non riesce a schiodarsi dai 16 punti.

I commenti. Sconfitta di misura per il Mondolfo Marotta sul campo del Marzocca. "Abbiamo incontrato una delle squadre più in forma – sottolinea il diesse Paolo Pretelli – noi siamo scesi in campo troppo contratti. L’episodio della punizione ha sbloccato il match e poi i ragazzi di Giuliani sono stati bravi a ripartire con grande qualità. Da parte nostra non possiamo rimproverare nulla ai ragazzi che danno sempre il massimo. Per i play off oltre Portuali e Vigor vedo favorite Gabicce e Valfoglia e si potrebbe inserire il Barbara, in netto calo la Fermignanese colpita da troppi infortuni. Per la salvezza si riaccende la lotta. Noi stazioniamo a più cinque dalla zona calda e la sconfitta di Marzocca non ci fa dormire sogni tranquilli, dobbiamo riprendere a fare punti e muovere la classifica, sabato abbiamo una partita complicata con il Montecchio". "Sabato abbiamo fatto molta fatica – ammette il trainer della Fermignanese Teodori – Il Villa San Martino ci ha messo in difficoltà e non siamo quasi mai riusciti ad imporre il nostro gioco. Siamo stati un po’ lenti e prevedibili. Credo che tutto ciò dipenda dal fatto che nell’ultimo mese abbiamo giocato ogni tre giorni con molti giocatori fuori per infortunio. Sono comunque soddisfatto della squadra". " "Perdere 5 a 1 non è mai piacevole – dice l’allenatore del Cantiano Lucio Romitelli – neanche se le forze in campo sono abbastanza sbilanciate. Abbiamo fatto un bel primo tempo subendo 2 gol abbastanza discutibili. Uno in netto fuorigioco e l’altro su una mischia strana in area dove sono finiti a terra diversi giocatori. Perdere fa parte del gioco, ma bisogna sempre cercare di perdere con dignità".

"Contro il Cantiano – dice il dg del Valfoglia Andrea Rossi – abbiamo interpretato bene una partita che non andava sottovalutata".

Amedeo Pisciolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?