Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 apr 2022

Urbino, solo pari con Servigliano Ma perde a tavolino con la Jesina

28 apr 2022

1

SAN MARCO SERVIGLIANO

1

(4-3-1-2): Stafoggia D. 7.5, Nisi 6.5 (21’ st Manuelli 6), Tamagnini 6, Pagnoni 6 (25’ st Renzi 6), Mattioli 6.5, Dalla Bona 7, Rossi 7, Calvaresi 6, Mainardi 5 (10ì st Pierucci 6.5), De Angelis 6, Morani 6 All. Ceccarini 6

SAN MARCO SEVIGLIANO (4-4-2) Giorgi 6.5, Ley 5, Marziali 5.5, Crescenzi 5.5, Bertea 6, Germani 6.5, Barchetta 6 (7’ st Biondi 5.5), Torres 5 (1’ st Medori 6.5), Bucci 6 (7’ st Zokou 6.5), Frinconi 6.5, Rango 6.5 (27’ st Bauco sv). All. Pavoni 6

Arbitro: Ferroni di Fermo 5

Reti: 11 st Rango, 29 st Rossi

Partita che vale una stagione per l’Urbino nel recupero con il San Marco Servigliano. Mister Ceccarini deve fare a meno di tutta la difesa e schiera Dalla Bona e Mattioli centrali. Il primo tempo scorre senza grossi sussulti ci prova Calvaresi con un tiro forte ma centrale che Giorgi respinge in angolo. Al 43’ crossa Tamagnini e Rossi dal dischetto spara alto. La ripresa si apre con il gol del Servigliano realizzato da Rango che batte l’incolpevole Stafoggia. L’Urbino attacca con Rossi (di testa fuori) e Pierucci, subentrato a Mainardi (conclusione debole). Mister Ceccarini mette in campo tutto il suo potenziale offensivo e al 29’ arriva il pareggio. Cross dalla trequarti di Morani per Rossi che di testa infila il sette. L’Urbino ci crede e cerca il gol vittoria con Mattioli e Pierucci dal limite su cui compie il miracolo Giorgi. Quando il gol sembrava nell’aria l’arbitro all’88’ concede un rigore che nessun giocatore ospite aveva reclamato. Stafoggia compie il miracolo su Crescenzi. Nel recupero ancora due occasionissime per l’Urbino (super parata di Giorgi su Renzi). L’Urbino fa mea culpa per non aver osato durante il primo tempo e per aver gettato al vento parecchie occasioni per vincere. Intanto il giudice, in merito alla partita del 20 aprile Jesina-Urbino terminata in parità ha dato gara persa all’Urbino in quanto ha schierato nella formazione iniziale 5 giocatori Under, rimanendo poi a fine gara, a seguito dei cambi di gioco, con solo 2 giocatori Under. Quindi alla luce di questo provvedimento l’Urbino in classifica resta a 33 punti in piena zona playout.

Ivan Santi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?