Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 apr 2022

Venduti mille biglietti, botteghini aperti anche oggi, quasi in cinquecento da Ancona

23 apr 2022
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra
La curva Prato pronta a dare il suo aiuto alla squadra

Oltre 1000 biglietti venduti nei primi due giorni di prevendita (i dati sono aggiornati alla chiusura di ieri sera alle 19), si va verso il record stagionale di presenze. Il vecchio Benelli, nel cuore di Pantano, torna a vestirsi di tifo e colore come ai tempi precedenti la pandemia che ha interrotto quel flusso magico che c’era tra la tifoseria e la sua squadra, abituando i più a restare a casa guardandosi la partita alla televisione, al caldo, al sicuro e spendendo meno. Ma partite come Vis-Ancona sono capaci di scardinare anche queste nuove abitudini dettate dai tempi. Da Ancona sono attesi 459 tifosi ospiti, con il settore loro riservato quasi pieno. Così la Vis Pesaro ha deciso di tenere aperti i botteghini dello stadio Benelli anche oggi. Non solo alla mattina, dalle 9.30 alle 13 come comunicato inizialmente, ma anche nel pomeriggio, dalle 15 alle 18.15, ovvero a gara iniziata, a fine primo tempo. Un modo in più per convincere gli ultimi indecisi che ancora non hanno comprato il biglietto, vuoi l’incertezza del tempo e del clima, vuoi eventuali impegni di sabato pomeriggio. Per il pubblico di casa sono stati venduti 561 biglietti che si vanno ad aggiungere ai 432 abbonati stagionali. Ancora valide le promozioni per gli ingressi a sei euro di famiglie, compagnie e studenti che acquistando tre biglietti hanno uno sconto di oltre il cinquanta per cento, e per i bambini sotto i 12 anni a un euro. Il tifo organizzato sui social ha lanciato l’appello già da diversi giorni: "Potremmo raggiungere un traguardo importante della storia della nostra amata Vis Pesaro: la prima qualificazione ad un playoff di terza serie. E se per tante piazze potrebbe trattarsi di un obbiettivo banale, o forse un fallimento, per noi non lo é. Perché non siamo abituati a vincere, ma siamo abituati a non mollare mai. Non abbiamo mollato davanti a fallimenti societari. Non abbiamo mollato dopo pesanti sconfitte nei peggiori campi di Promozione. Non abbiamo mollato davanti a dirigenti e presidenti che non volevano il bene della nostra Vis Pesaro. Non ci sono scuse: prima di uscire di casa prendete la sciarpa e il ritrovo è alle ore 16.30 al Circolo amici della Vis". Lato settore Prato ci sarà anche un pranzo prepartita per fare aggregazione e aumentare l’entusiasmo. Poi sarà tempo di cori, tamburo, fischi, voce e coreografia. Sciarpe al vento e tacchetti sul campo bagnato. Falli e giocate, parate e conclusioni. Ammonizioni e proteste, si spera gol e qualità. È arrivato il tempo del derby che può fare la storia.

n.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?