Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 giu 2022

Vis, adesso si gioca la partita degli esuberi

I giocatori sotto contratto sono 16, ma meno di 10 rientrano nei piani della società e di Sassarini

12 giu 2022
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione
David Sassarini vorrebbe la squadra al completo per la preparazione

Poco più di un mese all’inizio della preparazione. Il lasso di tempo che separa l’oggi dalla partenza per il ritiro di Dimaro in Trentino – Dolomiti, novità assoluta in casa biancorossa – dovrà servire a costruire l’organico da consegnare a David Sassarini. Al quale farebbe piacere avere tutti gli uomini a disposizione in quella sede, richiedendo il suo stile di gioco, tutto posizioni e palleggio, tempi adeguati di apprendimento e lavoro sul campo. In termini numerici, saranno una trentina i giocatori: i 24 professionisti più un under extra della cosiddetta ’lista’ obbligatoria, più gli aggregati. Al momento, la Vis può contare su 16 giocatori sotto contratto, ma è ormai chiaro che solo una decina scarsa di essi (Farroni, Gavazzi, Coppola, Gucci, Manetta, Marcandella più gli under Cannavò, Sanogo e Astrologo) rientrano nei piani. Tutti gli altri sono da considerare esuberi, con un punto interrogativo per Acquadro (‘vedremo’, è la voce che gira). Il decimo effettivo potrebbe essere l’under Cusumano, reduce da una stagione da ‘deb’ con 24 presenze: un 2001 in scadenza di contratto con il Cagliari che ha maturato esperienza nella categoria e non dispiace a Sassarini, intenzionato a provarlo come centrale difensivo nel 4-2-3-1. Cusumano potrebbe essere l’unico confermato tra i prestiti della scorsa stagione.

Non torneranno i tre del Sassuolo (e per Saccani non mancano le pretendenti, Ancona compresa), ma con la società neroverde il canale resta aperto. Non torneranno gli altri, e sull’anconetano Lombardi, di proprietà del Monza, c’è il forte interesse dei neopromossi leopardiani che lo hanno cresciuto. Quanto ai giocatori da reperire sul mercato, i ruoli sono noti: una dorsale over (difensore, mediano, trequartista, punta centrale), così da avere le ‘coppie’ nei ruoli importanti, ad esempio le alternative a Gucci e Marcandella. Poi servirà una decina di under, a partire dai terzini, fino ad arrivare alla coppia di ali. Non dobbiamo aspettarci grandi colpi, così come è da scartare la suggestione Costantino (contratto tosto e pesante col Monterosi) che proprio Sassarini lanciò a certi livelli. La Vis, così come è stato in questi anni con Voltan, Di Paola, Giraudo, punterà su giocatori da valorizzare o rigenerare.

Intanto non passa inosservata la notizia della firma di Andrea Pirlo per i turchi del Karagumruk. Esattamente la società di Istanbul in cui ha allenato Sassarini (come vice di Farioli) fino a dicembre 2021. Società piccola ma ambiziosa, con qualche peculiarità: Pirlo si prepari ad essere svegliato e convocato in sede alle 4 di mattina dopo una sconfitta.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?