Tavullia (Pesaro Urbino), 8 novembre 2015 - Di ritorno da Tavullia, con l’adrenalina ancora forte, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci grida: "Se vogliamo parlare di sport ha vinto Valentino. Se invece parliamo di pantomina, di sport offeso e lacerato, allora parliamo di Lorenzo e dell’incredibile comportamento di Marquez. La gara di Valencia ha fatto vedere chi è il più grande campione motociclistico di ogni tempo".

"Con Valentino Rossi - aggiunge Ricci - vince anche questo territorio, vince la sfida di creare tra Pesaro, Tavullia, Coriano, Rimini e Misano, la grande capitale del motociclismo mondiale. E sono convinto che anche questo mondiale sarà ricordato come il mondiale di Rossi e non certo quello di Lorenzo. Che, se avete notato bene, festeggiava da solo. La gente era spenta, non c’era niente: né entusiasmo né felicità. E pure gli spagnoli abbassavano la testa. Bravo Vale, sei tutti noi".