Ballottaggio 9 giugno 2019, si torna a votare in 4 comuni marchigiani (Fotoprint)
Ballottaggio 9 giugno 2019, si torna a votare in 4 comuni marchigiani (Fotoprint)

Ancona, 3 giugno 2019 – Con il ballottaggio in quattro città, domenica 9 giugno va in scena l’ultimo atto delle elezioni comunali 2019 nelle Marche. Archiviato il primo turno, che il 26 maggio ha portato alle urne 152 comuni sui 228 in regione, domenica prossima i cittadini di Ascoli, Fano, Recanati, Osimo torneranno a votare per eleggere il proprio primo cittadino. Le sfide sono variegate, con candidati sindaci in alcuni casi civici, in altri del centrodestra o del centrosinistra. Non compare invece nei ballottaggi il Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE 13 sfide in Emilia Romagna

Ballottaggio 9 giugno 2019, le sfide nelle Marche

Ad Ascoli la sfida è tutta targata centrodestra: il ballottaggio è tra Marco Fioravanti (sostenuto da Fratelli d'Italia, Lega e 8 liste civiche) e Piero Celani (sei civiche espressioni del centrodestra). Fioravanti ha ottenuto al primo turno il 37,40% dei voti, Celani il 21,66%. Quest’ultimo, ex primo cittadino, appartenente al gruppo regionale di Forza Italia, non ha potuto contare sul simbolo di Fi, che non ha preso parte a queste amministrative ad Ascoli a causa delle divisioni nel centrodestra.

A Fano la lotta è tra centrosinistra e centrodestra. Massimo Seri, sindaco uscente sostenuto dal Pd e quattro liste civiche, ha ottenuto al primo turno il 47.37%. Se la vedrà con Lucia Tarsi (33.35% al primo turno), appoggiata da Lega, Forza Italia e altre tre liste civiche.

A Recanati Antonio Bravi, sostenuto da una serie di liste civiche e dal sindaco uscente Francesco Fiordomo è al ballottaggio con Simone Simonacci, candidato espressione del centrodestra, sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia e civiche. Bravi arriva da un 30,62% al primo turno, Simonacci aveva totalizzato il 28.39%.

Si vota per il ballottaggio, infine a Osimo. Si sfideranno Dino Latini (34,95%), in passato sindaco civico, e Simone Pugnaloni (28,74%), sindaco uscente del centrosinistra.

Ballottaggio 9 giugno 2019, come si vota

I seggi domenica 9 giugno resteranno aperti in orario 7-23. Per votare sarà necessario avere con sé la tessera elettorale e un documento di identità. Si vota esprimendo la propria preferenza sulla scheda elettorale per uno dei due candidati sindaci, tracciando, con la matita copiativa, un segno ‘X’ sul nome del candidato prescelto.