Elly Schlein e Mauro Felicori (ImagoEconomica)
Elly Schlein e Mauro Felicori (ImagoEconomica)

Bologna, 11 febbraio 2020 - I nomi circolavano da giorni, almeno 26 gennaio. Al di là delle competenze, potere delle preferenze conquistate alle elezioni regionali dell'Emilia Romagna. La Giunta Bonaccini si compone di altri due tasselli. L'ex europarlamentare Elly Schlein sarà la nuova vicepresidente dell'Emilia-Romagna. A ufficializzare le voci è stato con una nota il governatore Stefano Bonaccini, che ha anche confermato l'ingresso in giunta del manager culturale Mauro Felicori, ex responsabile della Reggia di Caserta. I due nuovi assessori si aggiungono a quello del vicesegretario della Cgil, Vincenzo Colla, che avrà la delega al Lavoro. "La squadra sarà completata entro la fine della settimana", ha confermato Bonaccini. 

AGGIORNAMENTO Tutti i nomi degli assessori della Giunta Bonaccini

"Elly ha ottenuto un risultato personale particolarmente significativo, guidando le liste di 'Emilia-Romagna Coraggiosa', ben interpretando la necessità di coniugare in modo nuovo e ancor più incisivo la lotta alle diseguaglianze che segnano la nostra società e la transizione ecologica", sottolinea Bonaccini, ricordando le oltre 20mila preferenze ottenute dalla Schlein alle ultime Regionali.

Queste valutazioni, prosegue il presidente, "mi hanno spinto a chiederle un impegno diretto nell'ambito delle politiche di welfare e nel coordinamento di un nuovo Patto per il Clima, che ho intenzione di siglare con tutte le rappresentanze istituzionali, economiche e sociali, così come indicato nel mio programma". 

"Stefano mi ha proposto il ruolo di Vicepresidente della nuova giunta regionale e ne sono davvero onoratissima. Lo ringrazio per aver scelto con coraggio di provare a costruire insieme un'innovazione politica e culturale", è la risposta - che è anche un'ufficialità - arrivata in serata, sempre via social.

"Anche il risultato personale di Mauro Felicori, particolarmente significativo nell'ambito dell'iniziativa da me promossa di una lista civica del presidente - spiega ancora Bonaccini -, premia la scelta fatta di aver aperto la nostra alleanza a personalità riconosciute della società civile. Nella sua affermazione vedo sia il riconoscimento della sua rilevante esperienza professionale nell'ambito culturale, sia uno sprone a proseguire nella scelta strategica di rafforzare e qualificare le politiche culturali dell'Emilia-Romagna".

"Ho inteso annunciare l'ingresso in Giunta di Schlein e Felicori e indicare l'ambito dei rispettivi, futuri impegni per sottolineare - aggiunge -, come nel caso di Vincenzo Colla per lo sviluppo economico e il lavoro, alcuni fra gli assi prioritari su cui si concentrerà l'iniziativa della nuova Giunta, anche avvalendoci di figure che fino ad oggi non avevano fatto parte del governo regionale".

Ecco invece il post di questa mattina di Stefano Bonaccini: