Risultati elezioni comunali in Emilia Romagna: lo spoglio in diretta
Risultati elezioni comunali in Emilia Romagna: lo spoglio in diretta

Bologna, 4 ottobre 2021 – Sono 48 i comuni emiliano-romagnoli che sono andati al voto tra ieri, domenica 3, e oggi, lunedì 4 ottobre, per le elezioni amministrative

L'affluenza definitiva in regione alle comunali è del 54,81%, in calo di 6,54 punti rispetto a cinque anni fa e al di sotto di oltre due punti percentuali rispetto alla media nazionale. Ecco i dati provincia per provincia: Bologna 51,87%, Ferrara 56,68%, Forlì-Cesena 56,38%, Modena 61,29%, Parma 58,40%, Piacenza 61,36%, Ravenna 54,08%, Reggio Emilia 60,52%, Rimini 55,62%. 

Il dato di Bologna (51,16%) dove votava più di un terzo degli elettori coinvolti in questa tornata ha condizionato notevolmente le medie regionali, ma anche negli altri grandi comuni il dato dell' affluenza non è stato brillantissimo e ovunque in calo: a Ravenna ha votato infatti il 54,08% (-7,20%), a Rimini il 55,59% (-2,28%). Non si tratta di un record negativo: alle regionali del novembre 2014, che elessero Stefano Bonaccini per il primo mandato, la partecipazione sprofondò al 37,67%.

Risultati elezioni comunali 2021 in Emilia Romagna

 



Capoluoghi di provincia

Bologna



Per la prima volta dal dopoguerra un sindaco di Bologna viene eletto da poco più del 50% dell'elettorato. Il dato di affluenza del 51,87% segna il dato più basso della storia delle elezioni comunali del capoluogo. Il candidato di centrosinistra Matteo Lepore raggiunge il 61,9%, seguito da Fabio Battistini (centrodestra) con il 29,64%. 

Bologna, la giunta: ecco i civici, nessun riconfermato - Preferenze elezioni Bologna 2021, Pd in calo nel Consiglio. Centrodestra, uno in meno

"Noi con questo voto diciamo ai giovani italiani che siamo pronti a tornare ad essere la città più progressista d'Italia. Da questa vittoria i progressisti e i democratici nel nostro Paese e in Europa trarranno forza": così Matteo Lepore, neo sindaco di Bologna, ha parlato dal suo 'quartier generale' commentando la netta vittoria alle comunali. "Voglio invitare tutti i sindaci progressisti vincitori da queste elezioni a unirsi perche' da Bologna, da Milano, da Napoli e sono convinto presto anche da Torino e da Roma, partirà la riscossa per le prossime politiche a livello nazionale", ha concluso Lepore. 


Rimini
Dopo tutte le 143 sezioni scrutinate Jamil Sadegholvaad per il centrosinistra è il nuovo sindaco di Rimini con il 51%; segue Enzo Ceccarelli per il centrodestra, anche qui unito con il 33%; Gloria Lisi, ex vicesindaca sostenuta da cinque liste civiche e dal M5s si è fermata all'8,9%.

"Auguri di un buon e proficuo lavoro" da parte del candidato sindaco per il centrodestra Enzo Ceccarelli al candidato del centrosinistra Jamil Sadegholvaad. Il primo ha infatti telefonato verso le 21 al secondo chiamandolo 'sindaco' di Rimini e riconoscendone dunque la vittoria quando erano stati scrutinati la metà dei seggi.


Ravenna

Michele de Pascale (Pd) va dritto al bis in una sfida che ha visto partecipare ben 11 candidati. Il sindaco uscente De Pascale vince al primo turno con 39.030 voti (59,47%). Dietro di lui c'è Filippo Donati a 14.742 voti (22,46%). Seguono, più staccati Alvaro Ancisi a 3.300 voti (5,03%), Veronica Verlicchi a 2.536 (3,86%), Alberto Ancarani a 2.167 (3,3%) ed Emanuele Panizza a 1.897 (2,89%). 

Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti

San Giovanni in Persiceto (Bologna)
Il sindaco uscende Lorenzo Pellegatti (centrodestra) la spunta al fotofinish sulla sfidante Sara Accorsi (centrosinistra). Pellegatti si impone con il 51,53%. 

Cento (Ferrara)
Ballottaggio a Cento, il 17 e 18 ottobre si sfideanno nuovamente Fabrizio Toselli, sindaco uscente (centrodestra) che si è assestato sul 33,92 % ed Edoardo Accorsi (centrosinistra) che ha ottenuto il 41,16 %.

Cesenatico (Forlì-Cesena)









A Cesenatico il sindaco uscente di centrosinistra Matteo Gozzoli (62,77%) ha ottenuto il secondo mandato, vincendo nettamente contro il candidato di centrodestra Roberto Buda.

Pavullo nel Frignano (Modena) e Finale Emilia (Modena)

Su Pavullo disfatta del centro sinistra Pd. Graziano Pattuzzi non va oltre il terzo posto (25,01%). Ballottaggio il 17 e 18 ottobre fida Luciano Biolchini (35,62%), sindaco uscente di centrodestra e il civico Davide Venturelli (28,95%).

Ballottaggio anche a Finale Emilia. Al primo posto Claudio detto Marco Poletti del centrosinistra (36,06%) e il sindaco uscente Sandro Palazzi della Lega (24,40%).


Cattolica (Rimini)

Come cinque anni fa, a Cattolica sarà di nuovo ballottaggio tra il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle del sindaco uscente Mariano Gennari. La coalizione guidata da Franca Foronchi non è riuscita a sfondare il muro del 50% per una manciata di voti (75), pur crescendo di quasi dieci punti rispetto all'ultima tornata elettorale.

Gli altri 39 Comuni: i nomi dei nuovi sindaci 

Ma si è votato anche in altri 39 Comuni con meno di 15mila abitanti, ecco i nomi dei sindaci.

Alto Reno Terme (sindaco Giuseppe Nanni), Castel del Rio (sindaco Alberto BaldazziGaggio Montano (sindaco Giuseppe Pucci), Monghidoro (sindaco Barbara Panzacchi) in provincia di Bologna.

Codigoro (sindaco Alice Zanardi detta Sabina), Goro (sindaco Marika Brugnoli), Portomaggiore (Dario Bernardi sindaco) e Vigarano Mainarda (sindaco  Davide Bergamini) in provincia di Ferrara.

Bertinoro (sindaco Gessica Allegni), Gatteo (sindaco Roberto Pari) e Sogliano al Rubicone (sindaco Tania Bocchini)  in provincia di Forlì-Cesena.

Montefiorino (sindaco Maurizio Paladini), Palagano (sindaco Fabio Braglia), Sestola (sindaco Fabio Magnani) e Zocca (sindaco Federico Ropa) in provincia di Modena.

Borgovalditaro (sindaco Marco Moglia), Busseto (sindaco Stefano Nevicati), Felino (sindaco Filippo Casolari), Fontenellato (sindaco Luigi Spinazzi), Neviano degli Arduini (sindaco Raffaella Devincenzi), Sala Baganza (sindaco Aldo Spina), San Secondo Parmense (sindaco Giulia Zucchi) e Traversetolo (sindaco Simone Dall'Orto) in provincia di Parma.

Agazzano (sindaco Maurizio Cigalini), Borgonovo Val Tidone (sindaco Monica Patelli), Cadeo (sindaco Lodovica Maria Toma), Cortemaggiore (sindaco Luigi Merli), Fiorenzuola d'Arda (sindaco Romeo Gandolfi), Gazzola (sindaco Simone Maserati), Gropparello (sindaco Armando Piazza) e Rottofreno (sindaco Paola Galvani) in provincia di Piacenza.

Casina (Stefano Costi sindaco), Castellarano (sindaco Giorgio Zanni), San Martino in Rio (sindaco Paolo Fuccio) e Ventasso (sindaco Enrico Ferretti) in provincia di Reggio Emilia.

E infine, Montescudo-Montecolombo (sindaco Gian Marco Casadei), Novafeltria (sindaco Stefano Zanchini) e Pennabilli (sindaco Mauro Giannini) in provincia di Rimini, dove si è votato votare anche a Sassofeltrio, comune che, passato recentemente dalle Marche al territorio regionale, ha votato per la prima volta tra le municipalità dell’Emilia-Romagna: il sindaco eletto è Fabio Medici. 

La mappa