Gianguido Furlanetto, amministratore delegato della Saiet Telecomunicazioni. , che ha sede in provincia di Bologna
Gianguido Furlanetto, amministratore delegato della Saiet Telecomunicazioni. , che ha sede in provincia di Bologna

Tasti grandi, schermo ampio, audio amplificato e la possibilità di accedere alla rete e a Whatsapp, per videochiamate e messaggi, con una facilità impensabile rispetto a poco tempo fa. In generale, prestazioni di altissimo livello. È questa, in controtendenza rispetto a una tecnologia che miniaturizza ogni strumento, la ricetta per la telefonia mobile proposta dalla bolognese Saiet Telecomunicazioni a beneficio dei meno giovani, come spiega l’ad Gianguido Furlanetto.

La vostra è un’azienda familiare e anche i vostri prodotti pensano alle famiglie.

"Ormai da tempo pensiamo soprattutto alle persone più sole o anziane messe a dura prova dagli eventi recenti, concentrandoci sulla fascia ‘senior’ che ha anch’essa il diritto di usufruire dell’evoluzione tecnologica. Il nostro obiettivo è rendere la tecnologia accessibile a tutti in modo facile. Per questo utilizzeremo nelle nostre prossime campagne lo slogan ’Saiet Tecnologia facile’".

Ma che non sempre viene facilitata in questo genere di approccio.

"E’ proprio la semplicità il concetto chiave, perché crediamo che anche chi ha più di 70 anni e non è di certo un nativo digitale, abbia oggi la necessità di restare connesso col mondo, tanto più in un periodo nel quale parlarsi e vedersi è diventata un’esigenza vitale. Accelerando un cambiamento in prospettiva che, pensiamo, la pandemia ha reso praticamente irreversibile".

La soluzione, quindi, sta nello sviluppo di strumenti ‘intuitivi’, ideati apposta per gli anziani.

"Esattamente, e di questa gamma di smartphone di ultima generazione fa parte il nostro ‘Smart Senior STS502’, elegante, compatto, dotato di serie del sistema operativo Android 10, accesso alla rete 4G e certificato Google. Parliamo di uno smartphone che presenta icone e tasti di dimensioni particolarmente molto grandi, per venire incontro a chi ha problemi di vista, oltre che di un microfono ed altoparlanti potenziati e di una base di ricarica stabile, perfetta per effettuare le videochiamate. Che ci sia tale domanda lo conferma anche l’incremento delle nostre vendite al 15 marzo 2021".

E per dare modo anche a chi è meno pratico di sapere in che direzione sta andando il mondo.

"L’accesso alle notizie ed ai repentini cambiamenti di regole e protocolli di sicurezza può davvero fare la differenza tra un’esistenza serena e una vita di preoccupazioni ed è per questo che nei nostri smartphone abbiamo ridotto al minimo gli ostacoli che limitano le possibilità agli utenti più avanti con gli anni di avere accesso autonomo all’informazione via web o di usufruire di un servizio di ‘home delivery’".

Perciò il vostro consiglio è di regalarsi subito un telefono smartphone a misura di Senior.

"E’ il solo modo per rimanere in contatto con i nostri cari e con la società in tempi di lockdown e l’occasione buona per fare questo passo, tra pochi giorni, potrebbe essere proprio la Festa del papà".