E’ POSSIBILE fare mercato in modo diverso? La domanda se la pose nel 2012 Luca Cocconi, ad di Ar-Co Chimica, con sede a Cavezzo, oggi azienda leader nel campo dei prodotti per la pulizia e sanificazioni industriali. La risposta verrà poco prima del sisma di maggio 2012 con Intuitive Solutions, sede a Verona e innovativa software house per la gestione tecnologica delle imprese di pulizia marchiata Ar-Co Chimica. «Nel 2013 – racconta l’ad Cocconi – I-solutions è stata trasferita negli uffici di Ar-Co, e da lì abbiamo creato le prime app per la vendita del prodotto a consumo. Un po’ come prendere l’auto a noleggio; l’obiettivo – precisa – è offrire al mercato una linea di prodotti in monodose, che unita a un sistema di calcolo permette un diverso utilizzo dei detergenti chimici. Il ‘pulito su misura’ per hotel, alberghi internazionali, industrie, case di cura, ospedali… Il loro uso – continua Cocconi – porta ad avere infatti tutte le combinazioni possibili per il lavaggio manuale e meccanizzato, per la manutenzione giornaliera e di fondo di tutte le superfici lavabili. Un sistema altamente innovativo che consente di utilizzare la giusta dose per taniche, flaconi, secchi e serbatoi». Risparmio assicurato per i clienti del cleaning di Ar-Co, che sulla base del perimetro da pulire possono già fare i calcoli a tavolino scaricando la app, oltre al fatto che il costo preventivo resta bloccato. Pulizia e sanificazione in… giusta dose, e per i distributori nuova strategia di vendita. Al punto che Arco Chimica, sempre più presente sul mercato nazionale, prima del lancio sui mercati esteri, grazie ai ‘sistemi’ Gynius, Aladin viene insignita di numerosi riconoscimenti alle Fiere di settore, tra cui quello di Lega Ambiente nel 2008, «a conferma che anche un prodotto povero come il liquido detergente fa la differenza. La nostra – commenta Cocconi mentre mostra il suo laboratorio ‘chimico’ con soluzioni e solventi colorati – è ‘detergenza 4.0: siamo infatti l’unica azienda capace di vendere un servizio legato al prodotto tramite software house. Un ‘sistema’ d’orgoglio made in Italy».

Quest’anno, Ar-Co compie 25 anni di attività ed oggi è in grado di produrre un migliaio di prodotti. L’azienda guidata da Cocconi, ex agente di commercio, tra Reggio e Parma, di prodotti per la pulizia, nasce a Carpi nel ’93, nel ruolo di rivenditrice dei prodotti A&B.

DUE ANNI e mezzo dopo, il primo salto di qualità con la produzione di una ventina di prodotti, che raddoppiano l’anno dopo e via via dal ’96 ad oggi. Dopo l’Italia, nel 2001 Ar-Co sbarca sui mercati esteri, in primis Spagna e Portogallo. Nel 2003, la partecipazione alla Fiera di Amsterdam, la più importante del settore, consente all’azienda di allargare il mercato dell’export all’Europa, agli Emirati Arabi, a Perù e Brasile». Realtà tuttora consolidate, ampliate all’Angola, alla Croazia, alla Romani, alla Grecia e destinate a crescere. In Portogallo l’azienda ha una propria piattaforma distributiva. Dal sodalizio con la tedesca Karchel, la più grossa azienda tedesca nel campo del clearing, è nata Tailor, il primo punto vendita di Arco Chimica, nella sede di Cavezzo.