Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
A cura di Airone Seafood

Airone Seafood tra le eccellenze di Marca by BolognaFiere

Airone Seafood Marca Bologna
Airone Seafood Marca Bologna

Airone Seafood è tra i protagonisti che hanno partecipato a MARCA, l’unica fiera italiana dedicata all’eccellenza del settore alimentare e organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM (associazione della distribuzione moderna).

Il 12 e il 13 aprile, per la sua edizione numero 18, BolognaFiere ha messo a disposizione ben 5 padiglioni a quasi 900 espositori suddivisi in main sections: food, non-food, marca tech (packaging) e marca fresh.

Airone Seafood, azienda specializzata nel settore delle conserve ittiche, ha presentato i suoi prodotti all’interno del proprio stand. Dopo due anni di pandemia, una fiera ha finalmente offerto una risposta positiva ad un mercato che sta subendo contraccolpi anche dalla situazione mondiale, ma che, in oltre mille metri quadrati di esposizione, ha potuto confrontarsi tra buyers e retailers.

Airone Seafood vanta un’esperienza ventennale nel settore delle conserve ittiche, una presenza costante non solo sugli scaffali del supermercato, ma anche nelle dispense degli italiani, basti pensare che oltre il 90% della popolazione italiana consuma tonno in scatola, un alimento irrinunciabile sulle nostre tavole.

Sergio Tommasini, CEO Airone Seafood: “Operiamo dal 1994 in una filiera integrata che vede due mondi e una sola visione: la Costa D’Avorio che è il sito di trasformazione e la parte commerciale che ha sede nella cosiddetta food valley italiana a Reggio Emilia. Siamo presenti alla Fiera MARCA di Bologna – dice – importantissima fiera del settore alimentare dove sono presenti anche tutti i marchi cosiddetti private label. Airone è uno dei principali player nazionali di prodotti a marca privata, e oggi siamo qui per presentare i nostri prodotti a base di conserve ittiche alimentari”.

In Costa D’Avorio Airone Seafood opera nel porto indipendente di Abidjan e il tonno è lavorato direttamente in loco, con un volume di quasi 100 tonnellate al giorno. Airone si occupa di tutta la filiera e opera solo con grandi catene di tonniere certificate Friend of the Sea e Marine Stewardship Council (MSC).

“In Costa D’Avorio abbiamo circa 1500 persone - continua Tommasini -, operiamo nel primo porto tonniero del West Africa, dove recentemente, in occasione del SIAL di Parigi il primo ministro ivoriano ha dichiarato interesse da parte dell’Europa per investimenti per oltre 1.5 miliardi di euro. Investimenti importanti, che portano a essere la Costa D’Avorio un primo paese prioritario per gli investimenti europei. Noi siamo presenti in Costa d’Avorio dal 1994 come prima società italiana a capitale privato”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?