Alfonso Selleri, uno degli ultimi giallorossi ad arrendersi
Alfonso Selleri, uno degli ultimi giallorossi ad arrendersi

Ravenna, 23 febbraio 2019 - Il Ravenna perde per la seconda volta consecutiva con 3 gol al passivo e deve rinviare l’appuntamento con la ‘quota salvezza’ fissata a 40 punti. Una tripletta di Infantino ha regalato agli ospiti la seconda vittoria esterna stagionale dopo quella del 21 ottobre scorso a Monza. Ma in realtà, ad agevolare il colpo corsaro degli abruzzesi è stato l’episodio che si è verificato al 5’ della ripresa, quando Bresciani è entrato in maniera scomposta su Giorgi. L’arbitro Fiero di Pistoia ha ammonito il difensore esterno giallorosso. Poi però, dopo qualche minuto, il fischietto toscano, resosi conto che il giocatore ospite era rimasto ferito in maniera grave (costretto poi alla sostituzione), ha cambiato il colore del cartellino, mandando Bresciani a farsi la doccia.

A quel punto, con la squadra già sotto di un gol, il castello è crollato in pochi istanti. In 8 minuti, ovvero dal 12’ al 20’, Infantino ha infilato la lama nel burro della difesa ravennate, portando il risultato sullo 0-3. La formazione giallorossa, sorretta dal tifo dei propri supporters della curva Mero, ha tentato l’impossibile, confezionando anche qualche occasione. Su una di queste, al 38’, è arrivato il gol di Raffini che, anche all’andata, aveva segnato un gol ‘inutile’ per il 2-1 dei padroni di casa.

Fra i padroni di casa (Ronchi, Esposito e Maleh ko), le novità nell’undici di partenza sono state quelle di Boccaccini e Trovade, con Martorelli ed Eleuteri partiti dalla panchina. Fra gli ospiti invece, Proietti era squalificato, mentre hanno marcato visita gli infortunati Altobelli e capitan Speranza. La fascia è andata al ravennate Caidi.

Il tabellino:

Ravenna-Teramo 1-3


RAVENNA (5-3-2): Venturi; Pellizzari (27’ st Barzaghi), Boccaccini (1’ Eleuteri), Jidayi, Lelj, Bresciani; Selleri, Papa (27’ st Gudjonhnsen), Trovade (1’ st Siani); Nocciolini (32’ st Raffini), Galuppini. A disp.: Spurio, Barzaghi, Martorelli, Scatozza, Sabba, Billi. All. Foschi.
TERAMO (5-3-2): Gomis; Ventola, Polak, Caidi, Fiordalisio, Celli (40’ st Piacentini); Spighi, Giorgi (8’ st Persia), Spinozzi (16’ st De Grazia); Infantino (40’ st Barbuti), Sparacello (16’ st Zecca). A disp.: Pacini, Lewandowski, Cappa, Mantini. All. Maurizi.
Reti: 41’ pt, 12’ e 20’ st Infantino; 39’ Raffini.
Arbitro: Fiero di Pistoia.
Note – Spettatori 1.000. Ammoniti: Papa, Spinozzi, Caidi, Spighi, Bresciani, Galuppini, Celli, Zecca, Persia. Espulso Bresciani al 7’ st. Angoli 4-2 per il Teramo. Rec. 1’ e 4’.