'Argillà Italia'
'Argillà Italia'

Faenza (Ravenna), 10 luglio 2018 - Ritorna dal 31 agosto al 2 settembre a Faenza, ‘Argillà Italia’, la mostra mercato della ceramica artistica ‘gemellata’ con Aubagne in Francia e con Argentona in Spagna. Nata nel 2008 come spin-off dalla manifestazione ‘madre’ francese ‘Argilla’ - che si tiene ad Aubagne, nei pressi di Marsiglia, dal 1991 - da allora 'Argillà Italia' è diventato uno dei principali festival della ceramica a livello europeo, di grande richiamo per gli appassionati e il pubblico, ma anche un momento importante di incontro e confronto tra gli operatori del sistema della ceramica e un’occasione unica per fare rete a livello nazionale e internazionale.

Un lungo weekend da trascorrere passeggiando lungo le vie del centro storico tra gli stand di ceramisti provenienti da tutta Europa, visitando le numerose mostre e partecipando agli eventi del programma ufficiale organizzate in città, in diversi contenitori: Ridotto e Foyer del Teatro Masini, MIC, Galleria Comunale d’Arte, Sala delle Bandiere, Palazzo Muky, Pinacoteca Comunale, Museo Carlo Zauli, ISIA Faenza, ex Istituto d’Arte per la Ceramica Gaetano Ballardini, oggi sede del Liceo Artistico e del Corso ITS ceramico ‘T. Emiliani’.

La città si animerà, poi, con tanti eventi collaterali, con spazi privati e pubblici che per l’occasione apriranno le loro porte al pubblico con appuntamenti ed esposizioni, in una sorta di circuito off. I 200 ceramisti selezionati e gli espositori ‘tecnici’ provengono da tutto il mondo: Argentina, Austria, Belgio, Cina, Corea del Sud, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Honduras, India, Italia, Lettonia, Malta, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Ungheria, USA. Agli espositori sarà dedicato, per la prima volta, un catalogo cartaceo che sarà distribuito durante l’evento.

La Germania, scelta come Paese ospite di questa edizione, sarà presente con un ricco programma culturale. Tre le mostre dedicate: una al MIC (Viale Baccarini 19), con una selezione di opere dalle collezioni del museo, che sarà un focus sulla storia ceramica tedesca, d’uso e artistica; l’altra al Foyer del Teatro Masini (Piazza Nenni), in cui ogni ceramista tedesco partecipante alla mostra-mercato sarà rappresentato da un’opera. Al Ridotto del Teatro Masini (Piazza Nenni) sarà inoltre presente un focus sul progetto Gioielli Gemelli, con una selezione dei gioielli in ceramica realizzati nel 2017 nel corso di una residenza a Schwäbisch Gmünd da quattro ceramiste faentine (Cristina D’Alberto, Elvira Keller, Andrea Kotliarsky, Fiorenza Pancino) insieme a altrettante orafe della città tedesca, gemellata con Faenza, famosa per la lavorazione dell’oro e dell’argento.

‘Argillà Italia’ è organizzato dalla Fondazione Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza insieme al Comune di Faenza e in collaborazione con AiCC - Associazione Italiana Città della Ceramica, è diventato ormai un punto di riferimento del settore in tutta Europa.