L'inaugurazione della mostra
L'inaugurazione della mostra

Faenza, 20 ottobre 2017 - Le stoviglie ceramiche della Polonia fanno tappa a Faenza. Ha inaugurato ieri sera, nel Salone delle Bandiere del Comune di Faenza, la mostra Dall’argilla di Boleslawiec, organizzata dall’Associazione Città della Ceramica della Repubblica polazza e dal Museo della Ceramica di Boleslawiec. Le ceramiche di Boleslawiec sono uno dei prodotti polacchi più riconoscibili a livello internazionale. Coi loro caratteristici modelli stampigliati color cobalto, le originali decorazioni a forma di cerchi, gocce o occhi di pavone, sono vendute in decine di paesi in tutto il mondo. Apprezzate per la qualità e il design, ricevono premi e riconoscimenti nei più prestigiosi concorsi artistici e fiere commerciali.

Le troviamo nelle residenze reali e nelle case di molti personaggi famosi. Vengono utilizzate nei film e nei serial televisivi. Alla mostra verrà esposto un vasto numero di ceramiche provenienti da 23 fabbriche del territorio della città e del distretto di Boleslawiec: servizi da tavola, da caffè, tazze, vasi e ceramiche decorate. L’Associazione Ceramica della Polonia è nata nel 2016 a Boleslawiec come organizzazione avente per il sostegno delle attività ceramiche. “Siamo molto contenti -ha detto Massimo Isola, vicesindaco di Faenza e presidente di AiCC- di ospitare questa mostra di ceramiche da Boleslawiec, città con cui, a partire dal progetto Arginet, dialoghiamo con importanti risultati. Le relazioni internazionali sono fondamentali per il nostro sistema della ceramica, faentino e nazionale: questa mostra è una tappa importante di un percorso nel quale stiamo aprendo un nuovo fronte di dialogo più sistematico verso l’Europa Mitteleuropea, a fianco delle relazioni già in essere con Francia e Spagna. Altre tappe di questo percorso saranno nei prossimi mesi la Strada Europea della Ceramica e Argillà Italia 2018, in cui il Paese Ospite sarà la Germania”. La mostra, che si svolge anche in due sedi distaccate, le vetrine della Banca MPS (in piazza del Popolo 27) e Mi.Mo Gallery (corso Mazzini 64/a) rimarrà a Faenza fino al 30 novembre prima di trasferirsi a Milano.